60.000 registrazioni di nomi a dominio in Kazakistan

Il Ministro dell'Informazione e delle Comunicazioni Askar Zhumagaliyev ha annunciato un piccolo grande traguardo per il Kazakistan: 60.000 nomi a dominio registrati con estensione .KZ. Secondo quanto dichiarato: Nel 2010 le visite giornaliere ai siti del Kazakhstan hanno raggiunto la cifra 12.3 milioni. Il volume di guadagni garantiti dalla pubblicità raggiunge i 6 milioni di dollari; sappiamo di avere grande potenziale perchè ne sono state create tutte le condizioni. Al momento vi sono 4.3 milioni di utenti Internet attivi in Kazakistan. Questi numeri ci ricordano come anche le zone più piccole abbiano fatto affidamento sul proprio country code Top Level Domain per affermare la propria identità online, riuscendoci nella maggior parte dei casi. Gli utenti rispondono con entusiasmo, almeno per il momento. Foto | Flickr

2011-01-12T17:19:17+00:00 12/gennaio/2011 |Infrastruttura di Internet, Nomi a dominio|

Domini .CN e .HK: una panoramica sulla situazione attuale

Un lungo articolo scritto da due avvocati della Mayer Brown JSM di Hong Kong affronta una panoramica sui country code Top Level Domain .CN e .HK, ovvero le estensioni della Cina e di Hong Kong per l'appunto, seguendone sviluppi e cambiamenti avvenuti nel corso degli ultimi 12 mesi. L'analisi affronta in modo rapido anche le misure e le politiche messe in atto dai due organi China Internet Network Information Centre (CNNIC) e Hong Kong Internet Registration Corporation Limited (HKIRC) per quanto riguarda la registrazione e l'utilizzo dei nomi a dominio, anche internazionalizzati. Ricordiamoci che la Cina ha messo in atto misure che agiscano sul framework per regolamentarlo ulteriormente, impedendo qualsiasi contenuto osceno o illegale, verificando strettamente l'identità degli utenti registranti e applicando policy ancora più strette ed imperative. Per la lettura dell'analisi vi rimando alla fonte, ricordandovi che è scritta in lingua inglese. Via | Mayer Brown Foto | Flickr

2011-01-10T13:03:26+00:00 10/gennaio/2011 |Infrastruttura di Internet, Nomi a dominio|

.NO: mezzo milione di domini norvegesi registrati

UNINETT Norid, Registry ufficiale per la registrazione dei nomi a dominio in Norvegia, ha annunciato il raggiungimento della soglia di 500.000 domini .NO attivi. Il cinquecentomillesimo è stato registrato lo scorso 3 Gennaio 2011. La notizia ci risulta interessante da riportare perchè denota ancora una volta come il mercato norvegese sia in una fase di grossa crescita e consapevolezza dell'utilità di un proprio TLD: nel 1995 erano 1.000 i domini .NO registrati. Per arrivare a 500.000 ci sono voluti diversi anni, portando il primo "successo" importante nel Settembre 2008 con 400.000 domini registrati. Se nonostante ciò vi sembra che si parli di numeri insignificanti, dobbiamo tener conto che la Norvegia vanta il più alto numero di country code Top Level Domain per cittadino. Foto | Flickr

2011-01-10T12:46:53+00:00 10/gennaio/2011 |Nomi a dominio|

.SA: il Registry dell'Arabia Saudita inizia la campagna promozionale

Il Registry che gestisce il country code Top Level Domain .SA, il Saudi Network Information Center, ha iniziato una campagna pubblicitaria che promuova la registrazione dei domini .SA tra la popolazione locale, rendendola maggiormente partecipe della nuova possibilità. L'idea è proprio quella di coinvolgere il più possibile la popolazione di lingua Araba per includerla nella nuova realtà di Internet, ormai non più solo in caratteri latini. La campagna, di cui vedete un'immagine in apertura, durerà circa due mesi in includerà spot televisivi, banner su Internet e cartellonistica in varie zone dell'Arabia Saudita.

2010-12-06T17:50:06+00:00 06/dicembre/2010 |Nomi a dominio|

Domini .SO: fase di landrush rinviata

Il registry per il country code Top Level Domain .SO, legato alla Somalia, ha annunciato di voler estendere il periodo di registrazioni sunrise. Anche se il lancio dell'estensione .SO risale all'1 Novembre 2010, il Registry ha deciso di concedere un altro mese per le registrazioni sunrise per via dell'altissima richiesta. Il periodo sunrise esteso terminerà quindi il 31 Dicembre 2010, con l'inizio della fase landrush per assegnare all'asta i domini più rischiesti prevista per il 10 Gennaio 2011. Questa ulteriore fase terminerà il 28 Febbraio 2011, lasciando aperte al pubblico le registrazioni dall'1 Aprile 2011. Foto | Flickr

2016-03-16T11:32:10+00:00 01/dicembre/2010 |Nomi a dominio|

Domini .PL: vicini a quota 2 milioni di registrazioni

Dei 200 milioni di domini registrati al mondo l'1% circa è rappresentato dai .PL. Il country code Top Level Domain per la Polonia .PL, infatti, dopo un secondo trimestre sottotono ha registrato un notevole incremento nel terzo trimestre, giungendo a 1.9 milioni di registrazioni alla fine di settembre. Per la fine dell'anno i domini con estensione .PL saranno più di 2 milioni. Con una media di 2.62 nomi a dominio per ogni registrante, i .PL vengono registrati per il 63.2% da aziende. Foto | Flickr

2010-11-30T17:24:44+00:00 30/novembre/2010 |Nomi a dominio|

Il totale delle registrazioni dei nomi a dominio supera i 200milioni

I nomi a dominio registrati superano i 200milioni, secondo quanto rivelato da Verisign in un rapporto sul terzo trimestre dell'industria dei domain name. Per essere precisi, i domini registrati complessivamente sono 201,8 milioni, con un incremento del 2%, pari a 3.8 milioni di domini, rispetto al secondo trimestre dello stesso anno. Comparando queste cifre con l'anno scorso, invece, scopriamo un incomemento del 7% pari a 13.3 milioni di domini in più registrati. La maggior parte di questi riguarda le estensioni .COM e .NET, le più apprezzate: 7.5 milioni di nomi a dominio solo durante il terzo trimestre del 2010. Classificando i TLD in termini di dimensioni otteniamo: .com, .de (Germania), .net, .uk (United Kingdom), .org, .info, .cn (Cina), .nl (Olanda), .eu (Europa) .ru (Russia). I soli country code Top Level Domain registrati nel terzo trimestre del 2010 sono stati 79.2 milioni. Foto | Flickr

2015-06-26T10:46:24+00:00 30/novembre/2010 |Nomi a dominio|

Domini .DE: 14 milioni di registrazioni

Il country code Top Level Domain per la Germania .DE ha passato una nuova importante meta: 14 milioni di registrazioni raggiunte ufficialmente ieri, confermando la propria importanza come estensione non solo su suolo tedesco. Secondo le ultime stime diffuse dal registry DENIC, sono stati registrati 14.008.167 nomi a dominio. L'estensione .DE continua ad essere la numero uno nel campo dei ccTLD, soprattutto dopo il drammatico crollo del .CN cinese, causato dall'eccessiva censura applicata dal Governo locale e dalle politiche di registrazione sempre più difficili e complicate. In Cina vengono infatti richiesti sempre più documenti e dati riguardanti il registrante, così da attuare un maggiore controllo. Secondo i dati recenti a riguardo dei ccTLD, questa è la loro classifica in termini di registrazioni: .DE (Germania) - 14.008.167 .UK (United Kingdom) - 8.879.192 .CN (Cina) - 6.047.926 .NL (Olanda) - 4.167.098 .EU (Europa) - 3.329.471 .RU (Russia) - 3.093.737 Foto | Flickr

2016-03-16T11:32:28+00:00 30/novembre/2010 |Nomi a dominio|

DNSSEC anche per i TLD .GI, .MN e .SC

Afilias, il provider globale per le infrastrutture di Internet, ha abilitato il Domain Name System Security Extensions (DNSSEC) per tre ulteriori estensioni: .GI, il country code Top Level Domain (ccTLD) per Gibraltar, .MN legato alla Mongolia e .SC per le isole Seychelles. Si tratta di tre ulteriori passi avanti per garantire la sicurezza globale nel sistema globale un livello di sicurezza al passo con le minacce attuali. Al giorno d'oggi ben 50 estensioni hanno il DNSSEC in funzione. Come già vi spiegavo in passato, il DNSSEC protegge il DNS dalle minacce che permettono ad entità malintenzionate di intercettare un utente Internet che vuole visitare un sito, reindirizzandolo su un altro indirizzo per frodarlo. Il DNSSEC introduce le firme digitali al sistema DNS, permettendo quindi di verificare che la risposta DNS arrivi da una fonte autorizzata. Il tutto fa parte di una iniziativa a livello mondiale, di cui seguiamo man mano [...]

2016-03-16T11:34:09+00:00 22/novembre/2010 |Infrastruttura di Internet|

Domini .IE: passate le 150.000 registrazioni

Stando alle statistiche dell'IEDR, il registro domini .IE legati all'Irlanda, ad oggi ci sono più di 150.000 nomi di dominio irlandesi attivi. La soglia è stata raggiunta questo Venerdì, quando il 150millesimo dichiarante, Clyde Negodanu, ha richiesto il dominio www.localcomputerrepair.ie. Lo IEDR ha festeggiato venerdì sia il raggiungimento della soglia, sia il fatto che l'estensione .IE è stata classificata come secondo country code Top Level Domain più sicuro nel mondo. Inoltre, lo IEDR ha rivelato venerdÏ una nuova risorsa: www.why.ie: Il sito contiene informazioni di registrazione e consigli ai registri e ai registranti ad .ie, in particolare su argomenti quali ottimizzazione dei motori di ricerca, web design, e-commerce e sicurezza online. Foto | Flickr

2016-03-16T11:38:31+00:00 08/novembre/2010 |Nomi a dominio|