IDN: un workshop dell'AFNIC il 10 Febbraio

Come parte dell'evento di apertura dei domini .FR al sistema IDN, ovvero Internationalized Domain Names, il Registry AFNIC sta organizzando un workshop a Parigi. L'evento è atteso per il 10 Febbraio 2011 e consentirà lo scambio di informazioni sul cambiamento che il mondo dei nomi a dominio sta affrontando, il tutto tramite due keynote: "The impact of new IDN characters on SEO and naming strategies", ovvero l'impatto dei nuovi caratteri IDN sulle strategie SEO e di scelta dei nomi "The rules for opening to IDNs", ovvero le regole per aprirsi all'IDN L'evento permetterà la partecipazione attiva di tutti i convenuti. Trovate maggiori informazioni sul sito dell'AFNIC.

2011-01-24T13:47:24+00:00 gennaio 24th, 2011|Infrastruttura di Internet, Nomi a dominio|

Richieste per domini .HK in caratteri cinesi: non verranno più accettate

L'Hong Kong Internet Registration Corporation Limited (HKIRC) ha annunciato ufficialmente che, a partire dal 18 Gennaio 2011, le richieste per i domini .HK con caratteri cinesi non verranno più accettate. L'ICANN ha infatti approvato che HKIRC amministrasse l'equivalente del top level domain .HK, il .香港. A seguito di ciò è stato deciso il lancio della categoria di nomi a dominio .香港 in caratteri cinesi per Febbraio/Marzo 2011, ma fino ad allora nessuno potrà più registrarne. Via | Flickr

2015-06-26T10:50:40+00:00 gennaio 17th, 2011|Nomi a dominio|

Registrazioni pubbliche dell'IDN in Ebraico: aperte da questa Domenica

ISOC-IL, il registry che gestisce il ccTLD di Israele, ha annunciato l'intenzione di espandere il servizio di registrazione dei nomi a dominio aprendo al pubblico la possibilità di ottenere un IDN in lingua Ebraica. Questa apertura al pubblico è prevista per questa Domenica, 26 Dicembre 20010. A partire da quel momento gli utenti di Internet potranno registrare un nome a dominio contenenti caratteri in Ebraico, come ad esempio איגוד-האינטרנט.org.il. Questa iniziativa segue il periodo Sunrise, aperto solo ai possessori di marchi registrati. Foto | Flickr

2010-12-21T11:37:15+00:00 dicembre 21st, 2010|Infrastruttura di Internet, Nomi a dominio|

Sei registrar accusati di cybersquatting per domini .РФ

Sei registrar sono sotto accusa per aver registrato decine di migliaia di domini .РФ con nomi famosi nell'arco di poche ore. I .РФ sono diventati molto famosi in Russia, in meno di 24 ore furono 200.000 le registrazioni, e adesso, a distanza di un paio di settimane, si è giunti a quota 570.000. Pare dunque che questo IDN per l'estensione russa .RF dovrà affrontare diverse controversie. Il più famoso registrar russo Nic.ru avrebbe registrato circa il 26% di tutti i domini .РФ, vale a dire circa 65.000 nomi a dominio, solo nel giorno di lancio dei .РФ. Inoltre sembra che i vari registrar russi abbiano registrato moltissimi nomi a dominio con lo scopo di rivenderli all'asta e quindi ricavarne ancora più soldi. Foto | Flickr

2010-11-26T18:58:02+00:00 novembre 26th, 2010|Cybersquatting|

La lettera eszett ß da ora inclusa nei domini .DE

Come vi avevo preannunciato nei giorni scorsi, la lettera ß (chiamata eszett) è stata ufficialmente introdotta tra le lettere utilizzabili nella registrazione di un nome a dominio .DE, TLD legato alla Germania. Il DENIC ha infatti abolito la norma che vietava l'utilizzo della "s tagliente", adeguandosi all'introduzione dei caratteri IDN (non latini ed internazionalizzati) nel processo di registrazione. Dato che il nuovo IDN standard non prevede retrocompatibilità con lo standard precedente, non sarà possibile utilizare come indirizzo in modo univoco i domini che contengono i caratteri (set di caratteri) “ss” o “fl”, finchè tutti i browser e tutte le applicazioni non supporteranno il nuovo standard. Per salvaguardare Internet da possibili malfunzionamenti, il Registry applicherà un processo a due fasi per la registrazione iniziale dei nomi di dominio contenenti “fl”. Come avevate commentato precedentemente, l'introduzione di queste varianti potrebbe generare davvero molta confusione, ma è la strada che Internet sta intraprendendo [...]

2016-03-16T11:34:40+00:00 novembre 18th, 2010|Nuovi Domini|

Più di 500.000 domini .рф registrati in meno di una settimana

L'IDN per il top level domain russo ha avuto un successo davvero incredibile: in meno di una settimana dall'apertura al pubblico sono stati registrati oltre 500.000 nomi a dominio .рф. Per la precisione, il Coordination Center ha annunciato ben 508,710 domini .рф registrati. Veni Markovski, uno dei rappresentanti ICANN in Russia, ha però svelato come ci siano ben 4.023 parole in russo non permesse per la registrazione. Nonostante ciò, molti hanno trovato scappatoie per registrarle comunque. In ogni caso abbiamo l'ennesima conferma di successo per un IDN. Foto | Flickr

2016-03-16T11:34:53+00:00 novembre 18th, 2010|Nomi a dominio|

.РФ passa le 200.000 registrazioni

Abbiamo visto come l'estensione russa .RF in versione IDN, ovvero in caratteri non latini, .РФ sia disponibile alla registrazione del pubblico da ieri e ora veniamo a conoscenza di un piccolo record: sono stati registrati più di 200.000 nomi a dominio in poche ore. Come vi anticipavo questa mattina, per registrare nomi a dominio russi bisogna essere cittadini o entità legali in Russia, quindi il numero di domini registrati (in sole sei ore) riguarda utenti del posto, evidentemente entusiasti dell'iniziativa. Foto | Flickr

2016-03-16T11:37:29+00:00 novembre 12th, 2010|Infrastruttura di Internet|

Estensione russa .рф lanciata ieri

L'IDN per l'estensione russa .RF è stata lanciata ieri in via ufficiale. Per registrare un nome a dominio .рф, ovvero in caratteri cirillici, è necessario essere cittadini russi o una entità legamente riconosciuta in Russia. Naturalmente sono vietati i domini contenenti oscenità o concetti che violino la dignità umana. Si tratta di un grosso passo avanti per la Russia nell'utilizzo e diffusione di Internet, permettendo agli utenti di utilizzare il proprio alfabeto nativo accanto ai caratteri latini. Anche la popolazione prima più emarginata potrà avvicinarsi al cyberspazio. Foto | Flickr

2016-03-16T11:37:44+00:00 novembre 12th, 2010|Nomi a dominio|

IDN della Palestina ora attivo e funzionante

L'Abu-Ghazaleh Intellectual Property (AGIP) ha annunciato che il ccTLD per la Palestina in caratteri arabi (IDN) .falasteen è stato ufficialmente lanciato e risulta attivo. È ora possibile utilizzare nomi a dominio con caratteri arabi come, ad esempio: موقع.بنينا.فلسطين و موقع.هيئة-مسميات-الانترنت.فلسطين Come sempre al momento dei lanci ufficiali, arrivano i primi commenti istituzionali. In questo caso è il Manager del Palestinian National Internet Naming Authority, Marwan Radwan, a parlare: Il lancio dell'estensione Palestinese in caratteri arabi realizza la presenza libera della Palestina su Internet equiparandola agli altri Stati indipendenti nel cyberspazio. Si tratta di una eccellente opportunità per promuovere la presenza dello Stato arabo su Internet, aumentando i contenuti il lingua madre. Come sempre la registrazione dei nomi a dominio segue le classiche fasi sunrise e poi di apertura al pubblico. Foto | Flickr

2016-03-16T11:40:04+00:00 novembre 4th, 2010|Infrastruttura di Internet|

Approvato l'IDN del Qatar

La nuova estensione IDN (Internationalized Domain Name) per il Qatar .قطر è stata approvata dall'ICANN, che renderà quindi attiva la possibilità di utilizzare nomi a dominio scritti in caratteri Arabi. Il Qatar va quindi ad aggiungersi ai primi stati che utilizzano caratteri non latini. La nuova estensione verrà gestita da una autorità di regolamentazione chiamata ictQATAR, la quale agisce tramite il Qatar Domains Registry. Il lancio effettivo dell'estensione avverrà nel 2011, seguendo i classici tempi tecnici. Anche in questo caso possiamo parlare di un passo avanti necessario ad avvicinare sempre più popolazione ad Internet, rendendo più semplice l'accesso a coloro i quali non conoscono altre lingue che quella nativa. L'utilizzo del proprio alfabeto abbatterebbe molte barriere. Foto | Flickr

2010-11-03T14:39:34+00:00 novembre 3rd, 2010|Infrastruttura di Internet, Nomi a dominio|