.srl, la tua impresa possibile!

L'estensione .srl è in General Availability da qualche giorno. Un'ottima opportunità per coloro che vogliono investire in una nuova reputazione, che parte sempre dal nome. Un dominio efficace infatti è il primo passo per un approccio nuovo, per partire con il piede giusto e farsi riconoscere. Un modo per far capire chi siamo e indicare agli altri la nostra identità. Proprio per queste ragioni si può scegliere il .srl, per raccontare in rete la nostra impresa, la nostra idea di business, il nostro principale obiettivo. In questo modo, si ha una grande occasione, riuscendo ad esprimere al meglio se stessi, attraverso il proprio nome. Il .srl è una delle estensioni più richieste di sempre: ideale per start up, piccole e medie imprese che voglio realizzare la propria presenza in rete attraverso un nome efficace e di impatto. Disponibile alla registrazione da parte di tutti i soggetti, pubblici e privati, il [...]

2015-11-06T09:09:28+00:00 novembre 6th, 2015|Domini web|

Cos'è un Category Killer Domain?

Una nuova definizione è entrata di prepotenza nel mondo dei nomi a dominio: “category killer”. Cos'è un dominio category killer? Per spiegare il significato di una definizione ora di moda, dobbiamo riferirci ad un concetto di marketing. Come Wikipedia sottolinea, con il concetto di category killer intendiamo un prodotto, un servizio, una marca o una compagnia che ha ottenuto un così grande vantaggio nel proprio settore che i competitori ritengono di non potersi inserire efficientemente nello stesso ambito. Nel mercato dei nomi a dominio esistono alcuni esempi di category killer domain: Bobbleheads.com, Candy.com, AmericanFlags.com, Bodybuilding.com, Cars.com e Apartments.com sono ottimi esempi di domini che rappresentano eccellentemente una categoria, spiazzando la competizione. La brevità di un nome a dominio e l'aderenza a ciò che rappresenta, con poche parole precise, sono il segreto per ottenere la nomea di category killer. Via | Elliot's Blog Foto | Flickr

2009-12-31T00:05:02+00:00 dicembre 31st, 2009|Nomi a dominio|

I domini .be

Alcuni registrar, tra i quali Register.it, consentono di registrare domain name con estensione .be. Si tratta di un ccTLD legato al Belgio. Per registrare un dominio .be non è richiesto alcun requisito particolare, può infatti essere registrato sia da aziende che da privati. Il numero di caratteri consentiti per il nome a dominio è dai 2 ai 63 caratteri, con estensione esclusa. È consentito l’utilizzo di caratteri quali:”a ” z”, “0 ” 9″, “-“, ma non come primo o ultimo, terzo e quarto carattere. […]

2016-03-17T10:38:35+00:00 novembre 26th, 2009|Brand protection|

Registare domini BY

il TLD BY è distintivo della La Repubblica di Belarus, chiamata comunemente Bielorussia o Russia Bianca. I domini .by sono registrabili dai privati così come dalle aziende e non c'è alcun requisito particolare per la registrazione. Il numero dei caratteri ammessi vanno da sono tutte le lettere da "a" a "z" e tutti i numeri. E' possibile utilizzare il trattino "-" purchè non sia il primo o l'ultimo carattere. Può essere interessante registrare domini .by per tutti coloro che ovviamente hanno attività commerciali in Bielorussia. Il dominio .by si presta bene per giochi di parole in lingua inglese, come nel caso di "stand by", "written by", ecc.

2016-03-16T17:45:45+00:00 ottobre 29th, 2009|Brand protection|

Sony ottiene Walkman.net da Damian Macafee, alias QTK Internet, alias James M. Van Johns

Grazie ad un arbitrato del WIPO Sony è riuscita ad ottenere il dominio Walkman.net. La notizia diventa curiosa se si legge il dispositivo del WIPO. Il registrante è tale Damian Macafee, alias QTK Internet, alias James M. Van Johns. Ebbene, si tratta di una “vecchia conoscenza” del WIPO avendo già subito diversi arbitrati. Ecco l’elenco: – Carrefour v. Damian Macafee, WIPO Case No. D2002-1060 – Radisson Hotels International, Inc. v. Damian Macafee d/b/a QTK Internet, (Name Proxy) Claim No: FA0603000652870 – Mamas & Papas (Holdings) Limited, Mamas & Papas (Retail) Limited v. QTK Internet/Name Proxy, WIPO Case No. D2004-0496 […]

2009-10-22T17:30:54+00:00 ottobre 22nd, 2009|Dispute nomi a dominio|

Significato degli status dei domini

Nei dati ottenuti tramite ricerca WHOIS, una voce importante è quella dello “status” del dominio. Lo status ci dice infatti se un dominio è registrato correttamente, se sta per scadere o se è proprio sulla via della cancellazione definitiva. Vediamo allora quali possono essere gli status dei domini, ed il loro significato. ACTIVE: Il dominio è attivo e può essere modificato e rinnovato. OK: Il dominio è attivo e può essere modificato e rinnovato. REGISTRY-LOCK: Il dominio non può essere modificato o cancellato ma può essere rinnovato. […]

2009-10-20T14:00:02+00:00 ottobre 20th, 2009|Nomi a dominio|

Digg compra il dominio wefollow.com per 500 dollari

Digg ha comprato Wefollow.com per 500 dollari. Questa è l'eccezione che conferma la regola. Ovvero anche i colossi americani sono capaci di fare affari. Abbiamo dovuto controllare più volte perchè la prima reazione è stata: "saranno 500.000 dollari". No sono proprio 500, come confermato su Afternic. La vendita è stata scovata da Domainnamenews.com. Non si tratta affatto di una novità: la transazione è infatti datata Gennaio 2009. E' la controprova che cercando bene i buoni affari si possono sempre fare.

2016-03-17T16:06:24+00:00 ottobre 16th, 2009|Nomi a dominio|

Domini record: Exterminator.com venduto per 600.000 dollari

Un autunno caldo per le vendite dei nomi a dominio: tre particolari domain name si sono rivelati un record nel corso di questa settimana. Come vi abbiamo precedentemente raccontato, le tre maggiori vendite riguardano infatti Ticket.com, venduto per la bellezza di 1.525.000 dollari, seguito da Luck.com venduto per 675.000 dollari e da Exterminator.com. Quest'ultimo è stato venduto per ben 600.000 dollari tramite un servizio di brokeraggio privato. Si tratta di tre vendite tra le più importanti in assoluto di quest'anno. Attendiamo di sapere se il nuovo proprietario di Exterminator.com si manifesterà pubblicamente o rimarrà privato. Certamente il nome a dominio Exterminator ha una certa rilevanza nel caso ci si voglia proporre come sito di un servizio specifico, come quello della derattizzazione o disinfestazione da scarafaggi, parassiti e via dicendo. In ogni caso anche i ccTLD hanno riscosso un discreto successo questa settimana: Antivirus.es (ccTLD che riguarda la Spagna) è stato [...]

2016-03-17T16:06:37+00:00 ottobre 16th, 2009|Eventi Domini|

Pubblicità inglese: mercato più favorevole per i domini che per la TV

Il mercato pubblicitario si adegua ai tempi che corrono, soprattutto per quanto riguarda l'Inghilterra. Pare che questa sia diventata il Paese in cui i pubblicitari spendono più soldi in campagne su internet, quindi anche tramite domain name, che in televisione. Questi risultati derivano da un report dell'Internet Advertising Bureau (IAB) e PricewaterhouseCoopers, secondo i quali gli inserzionisti hanno speso la cifra record di un miliardo e 750 milioni di sterline in pubblicità su siti internet nei primi sei mesi del 2009, corrispondente ad un incremento annuo del 4.6%. La prima "misurazione" di questo tipo fu effettuata nel 1998 e lo IAB rilevò che furono spesi in pubblicità online solo 19.4 milioni di sterline. Oggi, la pubblicità su internet, tramite banner o domini dedicati, costituisce il 23.5% di tutta la spesa pubblicitaria dell'Inghilterra. Si tratta di un dato estremamente interessante per i possessori di domini e per chi ama comprarne e [...]

2009-10-02T09:00:10+00:00 ottobre 2nd, 2009|Nomi a dominio, Siti Internet|

Tata vince una disputa

Tata Sons, l'impresa di investimento per l'azienda del Gruppo Tata, ha vinto una causa presentata al World Intellectual Property Organisation contro la compagnia canadese Toronto Asia Tele Access. Toronto Asia Tele Access, che abbreviata suona esattamente ’TATA’, fornisce servizi di comunicazione a lunga distanza e utilizza il nome a dominio tata-telecom.com. Tata Sons ha sostenuto nella propria denuncia che l'azienda canadese non avesse alcun diritto o interesse legittimo sul nome a dominio contestato. Secondo costoro, infatti, la Toronto Asia Tele Access non è comunemente nota come TATA, ovvero con lo pseudonimo utilizzato nel nome a dominio, ma è nota col nome esteso della compagnia. La sentenzia ha stabilito che il dominio in questione venisse trasferito al denunciante, Tata Sons, poichè la controparte ha registrato il dominio oggetto di disputa sfruttando il marchio registrato dell'azienda denunciante. Via | The Indu Foto | Flickr

2009-09-29T09:55:08+00:00 settembre 29th, 2009|Brand protection, Cybersquatting, Dispute nomi a dominio|