Social network e politici, idillio finito?

Interessante la riflessione di Vittorio Zucconi su Repubblica.it a proposito dell’insolito caso che ha visto al centro dell’attenzione il sindaco di New York, Michael Bloomberg che ha recentemente dichiarato mentre si trovava a Singapore per ricevere un premio: "Sono soffocato dai social network che non mi lasciano lavorare". Il malcontento a seguito delle pesanti contestazioni che via web sono arrivate al sindaco: proteste e referendum virtuali su ciascuna iniziativa amministrativa. Bloomberg è seguito su Twitter da 267mila persone. Si sente come prigioniero di Facebook e Twitter costantemente condizionato dal parere della rete in merito a questioni amministrative, spesso messo in discussione. Un limite di sopportazione ormai abbondantemente superato a detta del primo cittadino. Da qui la riflessione di Vittorio Zucconi il quale da parte sua sostiene come sia contradditorio per un politico la cui notorietà passa anche attraverso i social media, lamentare proteste eccessive e malumori di ogni tipo. In fondo sostiene [...]

2012-03-23T11:07:08+00:00 23/marzo/2012 |Social Network|