Cnn non rinnova il dominio coldwar.com?

Sta facendo il giro della rete il caso del dominio Coldwar.com arrivato quasi alla sua naturale scadenza, il cui registrante è nientemeno che la CNN. Da notare come la CNN abbia speso 750.000 dollari per il dominio iReport.com e cifre comunque alte per AC360.com. Ma una volta fatta incetta di domini, perchè non rinnovarli? Altra domanda che tutti si pongono è perchè non usarli, visto anche il recente caso di Contests.com venduto da Yahoo a 380.000 dollario. Effettivamente Coldwar.com punta su una pagina di parking domain... CNN ha tempo fino al 15 Luglio per rinnovare la proprietà: vedremo se riusciranno a rinnovarlo o meno.

2009-06-24T16:47:06+00:00 24/giugno/2009 |Nomi a dominio|

Verificare se un dominio è disponibile con Pcnames

Abbiamo già parlato dei servizi Whois per controllare la disponibilità o a chi è intestato un dominio. Pcnames.com è un servizio interessante, sviluppato in Ajax, che permette una verifica immediata. Anzichè dove digitare per intero il nome a dominio, è sufficiente inserire le prime lettere per verificare quali domini sono già registrati oppure avere un ventaglio di quelli disponibili. Per i domini registrati, tramite un semplice pulsante è possibile ottenere il nome del registrante. Si tratta quindi di un servizio davvero rapido e semplice da usare.

2016-03-17T16:37:58+00:00 12/giugno/2009 |Identità online|

Registrare domini .im

E' possibile registrare domini TDL del tipo .im. E' questo quanto appuriamo leggendo il comunicato stampa di PrWeb: l'estensione .im è disponibile per l'acquisto. Potrebbero essere un tipo di TLD interessante per chi intende creare un sito con lo screen name dell'utenza usata nell'istant messenger. Ad esempio lordoftherings.im. Utilizzo un po' meno popolare per chi invece intende avviare attività economiche nell'Isola di Man. In sostanza il nuovo TLD non cambierà il destino del mondo, ma potrebbe essere una soluzione pratica per chi cerca nuovi spazi per nomi già "occupati". Foto | Daniello

2016-03-17T16:38:38+00:00 12/giugno/2009 |Brand protection|

Asta per whealt.com prezzo di riserva a 2,9 milioni di dollari

Proprio ieri parlavamo del valore dei domini a nome generico. Il blog del Wall Stree Journal ha affrontato l'argomento parlando di un dominio particolare, ovvero Wealth.com. Nel post si fa riferimento all'asta di questo dominio, la cui base è di 2.9 milioni di dollari, che terminerà il 25 Giugno. Le considerazioni sono più o meno le stesse che avevamo fatto anche noi, notando come l'alto costo pone in prima linea grosse aziende o multinazionali. Techcrunch sullo stesso argomento, punta l'indice sulla crisi economica. Il prezzo di riserva è alto, ma potrebbero comunque esserci aziende interessate all'acquisto. Ne è convinto Dan Cook, vice presidente di TheInternetCompany, ovvero l'attuale registrante. In comunicato stampa, Cook ha affermato di aver resistito a varie offerte fatte in passato, e che questo è il momento giusto per monetizzare l'asset tramite asta anzichè tramite vendita diretta. Noi abbiamo qualche dubbio sul fatto di aver azzeccato il momento [...]

2016-03-17T14:57:03+00:00 11/giugno/2009 |Eventi Domini|

Registrazione domini .rs: costo ridotto del 10%.

Notizia flash per chi è interessato al mercato serbo. La Serbian National Register of Internet Domain Names (RNIDS), ha annunciato il taglio del costo di registrazione dei domini .rs del 10%. Le tariffe sono quindi: Domini .rs 1.350 Dinari Serbi RSD (15 euro) Domini co.rs, org.rs ed edu.rs 450 RSD (5 euro) Domini in.rs - 250 RSD (2,5 euro) Ricordiamo che dal 31 Maggio non è più possibile registrare e rinnovare domini .yu riferiti alla vecchia Jugoslavia. Tutti i domini .yu verranno disattivati il 30 Settembre 2009

2016-03-17T16:38:51+00:00 11/giugno/2009 |Identità online|

183 milioni di domini registrati ad oggi

Arriva all'incredibile cifra di 183 milioni il numero di domini top level (TLD) registrati fino ad oggi come si legge nel report PDF diffuso da VeriSign. Osservando i dati, si ottengono informazioni interessanti. Ben 11,8 milioni di domini sono stati registrati nei primi quattro mesi del 2009, con un aumento del 12% rispetto allo stesso periodo del 2008. La fanno da padrone ancora i .com ed i .org, ma fa riflettere il terzo posto dei domini .cn, segno della grande vitalità del mercato cinese. Per quanto riguarda i ritmi di crescita, sempre in testa .com, seguito da .cn, .de, e .net. Più staccati i .org, .uk, .info, .nl, .eu, e .biz. Non ci sono particolari notizie riguardanti i domini .it, probabilmente a causa anche della rigida burocrazia che contraddistingue il NIC italiano. Via | WebGuild.org

2009-06-08T11:20:44+00:00 08/giugno/2009 |Nomi a dominio|

Come registrare un nome a dominio: rimanere anonimi con il servizio di Whois Privacy

Quando registriamo o trasferiamo un dominio, chiunque potrà visionare i nostri dati personali (nome e cognome, indirizzo di posta elettronica, numero di telefono) e i dati relativi al dominio accedendo ai databases pubblici dei Whois. Alcune persone tendono a falsificare certi dati, in primis il numero di telefono, per mantenere una sorta di anonimato; va comunque ricordato che è illegale fornire dati falsi nella registrazione dei domini. Ad ogni modo, presso la maggior parte delle aziende di registrazione dei nomi a dominio, c’è la possibilità di richiedere un servizio aggiuntivo chiamato Whois Privacy che permette di mantenere l’anonimato in maniera semplice e soprattutto legale. […]

2016-03-17T16:39:17+00:00 28/maggio/2009 |Identità online|

Come registrare un nome a dominio: verificare la disponibilità del nome

Quando dobbiamo registrare un nome a dominio, un passo importante è la verifica della disponibilità del nome e a questo scopo esistono dei siti specifici, e alcuni di questi ci danno anche dei suggerimenti alternativi nel caso in cui il nome sia già stato preso. Per verificare se un dominio .com è libero, possiamo controllare direttamente sui vari database whois presenti in rete. Da notare che per i domini .it esiste il Whois ufficiale del Nic. Digitiamo il nome desiderato e se il motore di ricerca interno non trova nessuna corrispondenza significa che quel nome è ancora disponibile per l'acquisto. Ad ogni modo, quasi tutti i siti che offrono la registrazione dei domini e l'hosting mettono a disposizione nell'homepage un riquadro contenente un campo di ricerca che ci aiuterà a verificare all'istante la disponibilità del nostro nome, in maniera semplice ed immediata. Se il nome è già stato acquistato, riceveremo [...]

2016-03-17T16:40:03+00:00 25/maggio/2009 |Brand protection|

Cause legali per nomi a dominio: chiesto un milione di euro di danni

Le cause legali per nomi a dominio incominciano a diffondersi anche in Cina. E' di oggi la notizia che Kaixin001.com, ovvero un social network dell'omonima società con sede a Pechino, ha fatto causa a Kaixin.com per il dominio registrato qualche mese dopo. Kaixin in cinese significa felicità, ma in questo caso sembrano esserci ragione molto "terra terra" per l'azione legale. Kaixin001.com accusa Kaixin.com di mancati introiti pubblicitari per 10 milioni di yuan, circa un milione di euro. Kaixin.com ovviamente respinge le accuse. Vedremo come si conlcuderà la vicenda. L'insegnamento che comunque possiamo trarre, è che nel registrare un dominio non ci si deve limitare al solo "marchio". Se se hanno grosse ambizioni su internet è necessario registrare anche a tutte le eventuali combinazioni del proprio marchio. Via | People.cn

2009-05-22T16:15:58+00:00 22/maggio/2009 |Brand protection, Cybersquatting|

Come scegliere un nome a dominio per i programmi di affiliazione

Scegliere un nome a dominio ottimizzato per i programmi di affiliazione, può essere un ottimo modo di monetizzare una nuova attività su internet. Probabilmente molti di noi, facendo partire il proprio sito, hanno investito molto tempo per riuscire a selezionare i network più adatti e che offrono i guadagni migliori. Ma quanto incide il nostro nome a dominio quando si parla di programmi di affiliazione? Spesso l’aspetto della giusta scelta del nome a dominio non viene considerato rispetto alla monetizzazione del sito, ma è invece estremamente importante e rilevante. Tanto per cominciare, non dimentichiamoci mai che il nome deve essere direttamente identificabile con l’argomento che andremo a trattare, e la ricchezza di parole chiave è sempre basilare, perchè l’indicizzazione viene favorita da questi particolari. Molte persone tenderanno a tornare sul nostro sito se riusciamo ad azzeccare un nome a dominio che rimanga impresso e che sia facile da ricordare e [...]

2009-05-22T08:00:49+00:00 22/maggio/2009 |Nomi a dominio|