Inizia la fase di landrush dei domini Arabi sotto السعودية.

La commissione Saudi Arabian Communication and Information Technology (CITC) ha annunciato l'inizio della fase di landrush per la registrazione dei nomi a dominio in Arabo sotto السعودية. esattamente a partire da ieri 27 Settembre. Durante questa fase, le registrazioni saranno aperte a qualsiasi entità istituzionale o individuale che arrivi prima, sulla base del concetto che chi prima arriva prima registra i nomi a dominio secondo i termini d'accordo e le procedure regolate dal SaudiNIC. In questa fase, le domande di registrazione vengono accolte solo online. [Via Saudnic]

2016-03-16T11:46:24+00:00 settembre 28th, 2010|Nomi a dominio|

Emilia Romagna, taglio ai siti della Regione

Che Brunetta fosse uomo dal multiforme ingegno, non sempre intelleggibile, ma decisamente attivo, lo si era capito già dall’inizio del suo mandato ad effetto. La parola d’ordine è sempre stata: ridurre gli sprechi all’osso. Sempre nella chiave di quest’ottica, inculcata nella mente degli attuali gestori della Pubblica Amministrazione, ha portato ad impattare anche sul mondo dei domini. Quando infatti è stato effettuato un conto dei siti legati alla Regione Emilia-Romagna, sono risultati ben 225 i siti legati alla Regione, di cui 51 “in hosting presso fornitori esterni”. L’effetto immediato di questo conteggio è sfociato nello stop alla pubblicazione di nuovi siti ed acquisizione di nuovi domini e ad una riorganizzazione degli esistenti: entro il 2011, infatti, tutti i siti web saranno trasferiti su un nuovo sistema open source (Plone): “Questo passaggio- recita ancora la delibera- va pianificato e semplificato, anche per poter sfruttare al meglio le potenzialità del nuovo strumento”. [...]

2016-03-16T11:46:58+00:00 settembre 28th, 2010|Nomi a dominio|

A quota 196 milioni di nomi a dominio nel secondo trimestre del 2010

Il numero totale globale di nomi a dominio su Internet cresce costantemente: più di 3 milioni di domain name sono stati registrati nel secondo trimestre del 2010, secondo l’ultimo riassunto della Domain Name Industry, pubblicato dal Registr VeriSign, l’accreditato provider di servizi di infrastruttura di Internet. L’industria dei domain name ha chiuso il secondo trimestre del 2010 con una base di più di 196.3 milioni di registrazioni di nomi di dominio su tutti i Top Level Domain Name (TLD). Il totale del secondo trimestre presenta un incremento del 2 percento sul primo trimestre del 2010. Paragonato al secondo trimestre del 2009, le registrazioni sono cresciute di 12.3 milioni, o del 7 percento, su tutta l’industria. Nessuna crisi, quindi, per il settore. La combinazione del numero totale di domini .com e .net hanno sorpassato i 100 milioni, finendo il trimestre con un totale di 101.5 milioni. Le nuove registrazioni .com e [...]

2010-09-22T16:30:26+00:00 settembre 22nd, 2010|Nomi a dominio|

I legislatori degli Stati Uniti vogliono il potere di chiudere i nomi a dominio e siti legati

Nell'ottica di combattere la pirateria e la vendita di beni (come farmaci e abiti) contraffatti online, un gruppo di legislatori degli Stati Unti ha introdotto una proposta di legge che darebbe al Dipartimento di Giustizia il potere di agire civilmente contro i nomi a dominio e i siti ad essi legati che ospitano attività fraudolente. Il senatore Patrick Leahy, presidente della commissione Giustizia del Senato, e il membro del comitato Sen. Orin Hatch hanno dichiarato: L'atto chiamato "The Combating Online Infringement and Counterfeits Act" darà al Dipartimento di Giustizia un modo veloce per chiudere i siti Web indipendentemente dal fatto che il possessore del dominio si trovi all'interno o all'esterno degli Stati Uniti. Ogni anno la pirateria online e la vendita di beni contraffatti costa miliardi di dollari agli imprenditori americani, risultando in una perdita di centinaia di migliaia di posti di lavoro. La proposta di legge proteggerà gli investimenti [...]

2010-09-21T15:46:58+00:00 settembre 21st, 2010|Brand protection|

.AU: modifiche a whois e contatti per la registrazione

auDA, il Registry che si occupa della gestione dei domini .AU legati all'Australia, sta aggiornando le policy di WHOIS e quelle riguardanti le Registrant Contact Information, ovvero le informazioni di contatto di chi registra un nome a dominio. Le modifiche legate al WHOIS riguardano la raccolta, la divulgazione e l'utilizzo dei suddetti dati per i nomi a dominio con estensione .AU. Il registry ha messo a disposizioni maggiori informazioni a riguardo. Parlando invece delle policy riguardanti le informazioni di contatto, le novità riguardano la raccolta dei dati da parte dei Registrar quando vengono registrati i nomi a dominio. Anche in questo caso sono disponibili maggiori informazioni. Il Registry ha aperto un periodo di commento delle modifiche fino al 15 Ottobre 2010. Foto | Flickr

2016-03-16T11:47:24+00:00 settembre 21st, 2010|Nomi a dominio|

Domini .EMP.BR aperti agli imprenditori

Fino al 30 Settembre 2010 i possessori di domini .COM.BR, legati al Brasile, potranno ottenere la registrazione del dominio corrispondente con estensione .EMP.BR, dedicata appositamente agli imprenditori. L'estensione EMP è infatti l'abbreviazione di empreendedor. A partire da Ottobre la registrazione di questi domini verrà aperta anche al pubblico, quindi chiunque voglia tutelare la propria attività dovrà essere tempestivo. Foto | Flick

2016-03-16T11:48:13+00:00 settembre 20th, 2010|Nomi a dominio|

Domini in Ebraico: aperta la registrazione

La Israel Internet Association ha annunciato di aver aperto al pubblico la possibilità di registrazione di nomi a dominio in Ebraico. Al momento tutti i domini terminano con estensione in caratteri latini, ma in un paio di mesi di lavori saranno disponibili anche in caratteri Ebraici. Il processo di registrazione è appena iniziato e durerà per i prossimi tre mesi. Compagnie ed organizzazioni possono riservare i propri nomi a dominio durante questo periodo, al fine di ridurre al minimo i procedimenti legali per dispute. Per l'occasione Doron Shikmoni, il VP della Israel Internet Association, ha dichiarato: Siamo parte di un processo globale che si sta attuando. Quando il processo sarà completato, sarà possibile per la prima volta utilizzare nei nomi a dominio caratteri non Latini, i quali comprendono quelli in Ebraico. Prosegue quindi a buon ritmo il processo di conversione agli IDN. Foto | Isoc.org

2016-03-16T14:56:18+00:00 agosto 31st, 2010|Infrastruttura di Internet|

La Casa Bianca chiede aiuto ai Registrar per bloccare le farmacie online

L'amministrazione Obama, sempre attenta a ciò che riguarda Internet e le sue evoluzioni, ha richiesto che i Registrar volontari partecipino ad un meeting alla Casa Bianca, organizzato per fine Settembre, al fine di porre un freno alla vendita illegale di farmaci online, spesso contraffatti o venduti senza prescrizione medica. La richiesta è stata diffusa da Andrew J. Klein, addetto con qualifica "White House Senior Adviser for Intellectual Property Enforcemen", annunciando come il 29 Settembre verrà affrontata una delle più grandi piaghe di Internet. Secondo la World Health Organization, circa l'8% dei farmaci all'ingrosso importati negli Stati Uniti sono contraffatti, non approvati o non soddisfano gli standard, e il 10% del commercio di farmaceutici (oltre 21 miliardi di dollari) coinvolge farmaci illegali tramite 45 mila farmacie online. L'aiuto da parte dei Registrar nel sorvegliare la registrazione di domini a questo scopo si rivela quindi importante. Foto | Flickr

2016-03-16T14:57:00+00:00 agosto 30th, 2010|Nomi a dominio|

48 domini con desinenza blog scaduti oggi

Questa volta abbiamo voluto provare a scegliere una lista di domini scaduti, senza osservare le liste di altri blog… Abbiamo allora selezionato 48 domini con desindenza “blog.com” scaduti oggi. C’è qualche nome a dominio di sicuro interesse. Ovviamente potete registrarli tramite il vostro registar di fiducia. claudiasblog.com lotblog.com hohoblog.com lassieblog.com jobablog.com endphonesblog.com towahusablog.com ugurublog.com […]

2016-03-17T15:45:43+00:00 agosto 25th, 2010|Brand protection|

50 domini scaduti oggi

Una lista di 50 domini tra quelli segnalati da DNExpert che sono scaduti oggi. Si tratta di domini che sono nuovamente registrabili. Tra questi ce n’è qualcuno interessante. Provate a dare un occhiata, potrebbe esserci il dominio che fa al caso vostro. nextsupplements.com talkaboutfarms.com barelyworks.com pingworthy.com politicalwritings.com cheaptrust.com empireprints.com upkeeps.com strategyface.com wealthramp.com […]

2016-03-16T14:57:27+00:00 agosto 19th, 2010|Nomi a dominio|