I domini più pagati dal 2003 ad oggi

DN Journal  ha recensito i domini più venduti dal 2003 ad oggi. Ci sono le prime venti posizioni e la notizia suscita qualche curiosità e non poche reazioni. Non dovrebbe stupire se i domini venduti alle cifre più alte sono ancora una volta quelli legati al mondo del porno. Il dominio Sex.com è stato infatti venduto a 13 milioni di dollari, mentre il dominio porn.com è stato venduto a quasi 10 milioni di dollari. Ecco l’elenco completo riportato da DnJOurnal dei domini venduti al prezzo più alto. 1. Sex.com 13 Milioni di $ 2. Fund.com $9,999,950 3. Porn.com $9,500,000 4. Diamond.com $7,500,000 6. Toys.com $5,100,000 7. Clothes.com $4,900,000 8. Vodka.com 3 Milioni di $ 8. Candy.com 3 Milioni di $ 10. Shopping.de $2,858,945 11. CreditCards.com $2,750,000 12. Social.com $2,600,000 13. Computer.com $2,100,000 14. Seniors.com $1,800,000 15. Fly.com $1,760,000 16. Dating.com $1,750,000 17. Auction.com $1,700,000 18. DataRecovery.com $1,659,000 19. Ticket.com $1,525,000 [...]

2012-11-12T12:10:18+00:00 novembre 9th, 2012|Nomi a dominio|

Domande tipiche all'acquisto di un dominio: un video divertente

I domainer abituali avranno già capito a cosa mi riferisco: le domande tipiche che vi sentite fare quando mettete in vendita un nome a dominio. Gli acquirenti non sono sempre educati e qualche volta sono alle prime armi, quindi suoneranno familiari frasi come "Ci sarà una legge che ti impedisce di possedere questo dominio", "il dominio non vale quanto chiedi", "sei uno cybersquatter” o "se non lo vendi a meno nessuno lo comprerà". Ecco che il video in apertura ironizza su questi tipici comportamenti.

2015-06-25T14:18:50+00:00 novembre 9th, 2010|Domini web|

Sex.com: vendita in attesa di approvazione della corte e spartizione dei proventi

Tutta la baruffa legata al caso Sex.com non poteva concludersi con una semplice asta e 13 milioni di dollari di guadagno: era ovvio che le parti in causa dovessero ancora discutere dettagli. Ora che la Escom LLC ha il compratore, bisogna gestire il difficile discorso legato alla spartizione dei soldi. La vendita da 13 milioni di dollari attende ancora l'approvazione finale della corte che ha in carico tutto il caso Sex.com, mentre Nothin’ But Net (uno dei creditori) inizia a chiedere che parte dei soldi vengano tenuti da parte e delucidazioni sulla spartizione della cifra tra creditori. Mike Mann, uno degli investitori in Sex.com, viene inoltre accusato di “self-dealing”: transazioni che gli avrebbero permesso di controllare una grossa fetta dell'affare. Insomma, senza scendere nel dettaglio, mentre i protagonisti si litigano una fetta della torta, la corte quasi certamente approverà la vendita del nome a dominio. Foto | Flickr

2010-10-28T11:14:17+00:00 ottobre 28th, 2010|Nomi a dominio|

Dirt.com venduto per $100.000, diventerà sito di gossip

Il nome a dominio Dirt.com è stato recentemente venduto all'asta per la cifra importante di $100.000. Il compratore non è noto e utilizza un servizio di whois proxy per proteggere la propria identità. "Dirt" in inglese significa sporco, indecente, anche con accezzioni legate al sesso e alla malizia. Il dominio al momento mostra un avviso di “coming soon” e pare che ospiterà un sito dedicato al gossip delle celebrità. Precedentemente, il dominio Dirt.com ospitava un forum che svelava gli illeciti aziendali delle grandi compagnie, prendendo di mira ad esempio la grande catena di supermercati americana Walmart.

2010-09-15T12:52:44+00:00 settembre 15th, 2010|Nomi a dominio|

CamRoulette.com: denucia contro l'ex proprietario in attesa di una soluzione

CamRoulette.com è stato uno dei domini record venduti ad inizio di questo 2010, riportato agli onori di cronaca come uno dei fenomeni creati da Chat Roulette, un servizio di videochat molto di moda attualmente. 'ex proprietario del dominio, Craig Snyder è stato denunciato da Fraser Brown, il quale sostiene che era già stato raggiunto un accordo per l'acquisto del dominio al prezzo di 700 dollari prima che Snyder lo vendesse ad un altro acquirente per 1.200 dollari. Il dominio è stato poi ulteriormente rivenduto per $151.000 e Brown pretende la differenza tra i $700 offerti e i $151.000 ottenuti dlla successiva vendita. I termini della causa non sono stati resi noti nello specifico e il caso sembra essere in stallo in attesa di una soluzione, ma potrebbe essere riaperto entro 30 giorni nel caso i contendenti non raggiungano un accordo. È facile immaginare che un accordo verrà raggiunto senza problemi, [...]

2010-08-31T17:10:13+00:00 agosto 31st, 2010|Nomi a dominio|

DomainName.com all'asta fino a domani

Tra i nomi a dominio interessanti all'asta risulta particolarmente appropriato segnalare DomainName.com, nome a dominio che verrà venduto tramite asta privata dal proprietario di DomainConsultant.com. Il dominio verrà offerto domani 21 Agosto 2010 e il vincitore otterrà anche altri 8000 domain name registrati per $29.95 all'anno. Il prezzo di partenza è ovviamente alto: 1 milione di dollari. Il sito DomainName.com riceve circa 2000-3000 visitatori al giorno con guadagni intorno ai $10.000-$12.000 al mese. Per dettagli sull'asta, consultate questo link.

2016-03-17T15:44:20+00:00 agosto 30th, 2010|Brand protection|

Vendite nomi a dominio: valore totale del secondo trimestre supera del 26% quello del primo trimestre 2010

Un report completo sul mondo delle vendite dei nomi a dominio a cura di DnJournal ci svela come i domain name siano sempre sulla cresta dell'onda: il valore totale delle vendite riportate dall'industria per il secondo trimestre del 2010 supera del 26% quello del primo trimestre del 2010, oltre a superare di molto lo stesso secondo trimestre del 2009. Aiutato da grosse vendite di domini come Slots.com ($5.5 milioni), Dating.com ($1.75 milioni), Photo.com ($1.25 milioni) e Flying.com ($1.1 milioni), il valore totale delle vendite di domini per il secondo trimestre del 2010 si aggira oltre i $29.1 milioni. Il primo trimestre del 2010, invece, ha visto una cifra totale pari a $23.1 milioni, con un incremento rispetto allo stesso periodo del 2009 del 38%. Quali sono i risultati delle vostre vendite di domini, quest'anno? Confermate questo trend in crescita? Foto | Flickr

2016-03-17T15:48:00+00:00 agosto 2nd, 2010|Nomi a dominio|

Mike Mann vende i propri domini .CO su Facebook

Dove vendere i propri nomi a dominio? Siti d'aste, eBay, forum di appassionati e... Facebook! Mike Mann, un noto domainer professionista d'oltre oceano, ha pensato di usare il popolare social network per vendere i propri domini generici con estensione .CO tramite il proprio profilo personale. Tra i domini interessanti in vendita c'era anche Flying.co, ovvero volare.co, per $3.500, news.co e bank.co. Tra gli amici aggiunti a Facebook Mann ha tanti domainer ben noti: la sua strategia e fantasia verrà sicuramente ripagata. Foto | Flickr

2016-03-17T15:48:21+00:00 luglio 29th, 2010|Nomi a dominio|

Boxing.net venduto per 15.000 dollari

Anche gli sport rimangono sulla cresta dell'onda nell'ambito dei nomi a dominio? La recente vendita all'asta del domain name Boxing.net lo dimostrerebbe. Il dominio è stato venduto alla cifra finale di 15.000 dollari. Abbiamo visto vendite molto più onerose ed importanti, ma Boxing.net potrebbe stupire. Probabilmente il valore di questo dominio è da attribuirsi alla parola generica “boxing”, oltre che all'estensione .net, la seconda preferita dopo il .com. Foto | Flickr

2010-07-06T17:50:59+00:00 luglio 6th, 2010|Nomi a dominio|

363.com venduto per $41.000

Tra i domini curiosi venduti a cifre interessanti, troviamo questa settimana 363.com. Il nome a dominio è stato recentemente venduto all'asta alla cifra di $41.000. La ragione di tale successo è da ricercarsi nell'unicità di domini di questo tipo, a tre caratteri, numerici, utili per qualsiasi tipo di applicazione sul mercato. Altri due nomi a dominio hanno raggiunto cifre record: VideoDating.com e KnowYourOptions.com sono stati venduti ognuno al prezzo di $50.000. Il primo dei due, legato agli appuntamenti online, sfrutta un ambito sempre florido per le visite e gli annunci pubblicitari: cercare l'anima gemella via Internet non passa mai di moda. Foto | Flickr

2010-06-30T15:47:58+00:00 giugno 30th, 2010|Nomi a dominio|