Recuperare il proprio dominio con Register.it

Il servizio di recupero per acquisto è un servizio dedicato a coloro che hanno provato a registrare dei nomi di dominio per il proprio business, ma hanno saputo che il nome di dominio è già registrato da un'altra azienda o da un privato. Il servizio di recupero inizia proprio da qui:  grazie al supporto di un consulente esperto, è possibile attraverso una vera e propria negoziazione con il cliente possessore del dominio, recuperarlo e "riproporlo" al proprietario più legittimo. In questo tipo di servizio, spicca l'impegno e la possibilità offerta da Register.it, che attraverso il servizio di recupero per acquisto propone una consulenza, con l’aiuto di un esperto, per il possesso del dominio di interesse di chi lo richiede, mediante una trattativa con l'intestatario. La persona che si occupa della trattativa, stabilisce un budget con il Cliente per acquisire il dominio al prezzo più basso possibile, in totale trasparenza tra le parti. [...]

2015-06-18T13:25:13+00:00 22/gennaio/2015 |Brand protection|

Proteggere i marchi, ecco perché è importante l’Online Brand Protection

In rete -si sa- sono tantissimi i marchi presenti, intenzionati a garantirsi un margine di crescita e di mercato che possa fare la differenza e dare originalità alla nostra azienda, ai prodotti, al nostro business. Per questo molte aziende dovrebbero tenere in maggiore considerazione la possibilità di tutelare il proprio nome e sicuramente anche il proprio marchio. Proteggere il brand è importante perché contribuisce a rafforzare l’identità di marca, a costruire relazioni positive e redditizie, oltre che a proteggere il proprio nome da potenziali attacchi informatici e a furti di identità. La protezione del proprio brand parte sicuramente dalla rete: Internet è un mondo vastissimo quanto rischioso, soprattutto perché nel settore dei domini si assiste ad una crescita costante e ad una varietà davvero significativa. La strategia di un’azienda dovrebbe iniziare proprio dal nome di dominio, che diventa davvero strategico e sostanziale, come sinonimo di unicità, serietà, forte identità. Non solo, [...]

2015-01-09T16:53:40+00:00 09/gennaio/2015 |Brand protection|

La Warner Bros acquista domini in segreto per i possibili titoli del film Batman vs Superman

É in corso un dibattito acceso sul titolo ufficiale dell’atteso film conosciuto per ora come Batman vs Superman. La pellicola uscirà nel 2015, ma poco tempo fa la Warner Bros ha registrato in segreto un gran numero di domini che potrebbero utilizzabili per il film. La società ha infatti protetto i domini papabili per assicurarsi che nessun altro, una volta deciso il nome, potesse acquistarlo. Secondo le ultime registrazioni i titoli più probabili sembrerebbero essere:   Man of Steel: Battle the Knight Man of Steel: Beyond Darkness Man of Steel: Black of Knight Man of Steel: Darkness Falls Man of Steel: Knight Falls Man of Steel: Shadow of the Night Man of Steel: The Blackest Hour Man of Steel: The Darkness Within   Sono stati poi registrati altri domini con piccolo variazioni come  “Battle the Knight”, “Black of Knight”, “Knight Falls”, e “The Blackest Hour”. E per I più patiti [...]

2013-12-16T14:56:01+00:00 16/dicembre/2013 |Brand protection|

Nuovi domini: quello che c’è da sapere sulle prenotazioni

I nuovi domini sono ormai alle porte. ICANN (www.icann.org), l’Internet Corporation for Assigned Names and Numbers, sta per lanciare centinaia di nuove estensioni generiche adatte a tutti gli usi e a tutti i gusti. Al momento chi è interessato a registrare il proprio nome con una di queste nuove estensioni può avviare una procedura di prenotazione, ricordandosi però che la semplice prenotazione non garantisce la successiva registrazione del dominio scelto e non impedisce ad altre persone di richiedere il medesimo dominio. Il lancio dei nuovi domini dipenderà dall'esito del processo di autorizzazione di ICANN che è ancora in via di definizione.  Ad oggi infatti non tutte le nuove estensioni sono confermate e le regole di registrazione di ogni singolo tld non sono ancora disponibili. Come funzionano le prenotazioni in realtà? La procedura di prenotazione dei nuovi domini permetterà al richiedente di essere avvisato nel momento in cui il dominio sarà [...]

2013-10-15T08:54:14+00:00 15/ottobre/2013 |Brand protection|

L’Italia ancora indietro per la tutela dei marchi

Non sono molto incoraggianti i dati che arrivano dall’ International Property Rights Index 2013, Indice internazionale sui diritti di proprietà (IPRI) che ha reso noto l’impegno dei paesi sulla tutela di marchi, brevetti, loghi e quant’altro e di tutto ciò che le aziende vogliono vedere tutelato. Si tratta di una sorta di classifica che vuole indicare il comportamento dei vari paesi rispetto appunto all’importanza di tutelare il brand in tutti i settori, dall' immagine alla comunicazione aziendale fino al brevetto per un nuovo marchio. E il nostro paese è scivolato al 47° posto, con un punteggio di 6.1, mentre ai primi posti ci sono i Paesi Scandinavi . Dati che  emergono da alcuni fattori mescolati tra loro, dall’ambiente giuridico-politico ai diritti di proprietà intellettuale che pure devono rappresentare l’interesse di un paese nei confronti dei suoi stessi prodotti e marchi. Una ricerca quindi che dimostra chiaramente la scarsa attenzione del [...]

2013-10-14T09:39:00+00:00 14/ottobre/2013 |Brand protection|

Registrare domini, tra le offerte in rete i domini premium

Interessante la nuova proposta di Register.it, soprattutto per coloro che desiderano registrare un dominio web e nel farlo vogliono acquistare un dominio di successo. Si tratta dell’ offerta dedicata ai domini premium, cioè a quei domini che hanno acquisito nel tempo un alto valore commerciale e possono essere un ottimo biglietto da visita per chi vuole spostare online il proprio business. A tale proposito Register.it offre un’ampia scelta tra vari nomi che hanno un importante impatto commerciale proprio perché composti di parole molto ricercate online e dunque potenzialmente capaci di garantire un maggiore consenso tra gli utenti interessati. E se possono crescere traffico e visite è già un vantaggio perché in un mercato sempre più concorrenziale partire con un dominio web interessante nel nome di cui si compone, lascia poco spazio a qualunque iniziativa che la concorrenza può portare avanti. Nel caso dei domini premium quello che permette loro di [...]

2017-09-28T13:41:14+00:00 19/aprile/2011 |Brand protection|

Domain squatting, fenomeno reale o pura fantasia?

In un mondo caratterizzato da milioni di nomi di dominio tutti differenti tra loro, si è diffuso di recente un fenomeno insolito quanto a tratti fantasioso. E' il domain squatting, fenomeno di accaparramento di nomi di dominio,  che corrispondono solitamente a marchi altrui o a personaggi famosi, al solo scopo di rivenderli. E' ovvio che non appena la rete è diventata di proporzioni vastissime,  c’è stato chi si è dedicato alla registrazione di  nomi, soprattutto prendendo spunto dai nomi celebri e provocano una serie di reazioni a catena, prima fra tutte quella del legittimo proprietario del marchio. Per far fronte a questo tipo di situazioni, gli USA nel 1999 hanno promulgato una legge,  l’Anticybersquatting Consumer Protection Act a tutela di coloro che vogliono proteggere il proprio marchio da duplicati troppo rischiosi. Per quanto riguarda il nostro paese, non c’è una legge specifica, ma vale la normativa del Codice civile, articolo [...]

2011-02-23T17:38:32+00:00 23/febbraio/2011 |Brand protection, Cybercrime|

Microsoft vince i primi domini legati al Kinect

Come probabilmente molti di voi sapranno, nei mesi scorsi Microsoft ha lanciato sul mercato il Kinect, un dispositivo di gioco che permette di interagire senza l'utilizzo di alcun controller tradizionale, ma semplicemente tracciando i nostri movimenti nello spazio. Alla fine di Dicembre 2010 Microsoft ha iniziato la propria battaglia contro il cybersquatting e ha richiesto diversi arbitraggi per nomi a dominio contenenti la parola Kinect. Oggi arrivano i primi risultati: i primi cinque domini contestati sono stati trasferiti a Microsoft. Si tratta di wwwKinect.com, un chiaro typo del dominio Kinect.com che Microsoft ha acquistato recentemente, MicrosoftKinect.com, KinectGameStore.com, KinectWorld.com e KinectPeople.com. Tutti i possessori di domini che contengono la parola Kinect, soprattutto se parcheggiati o inutilizzati, inizino a tremare: Microsoft è determinata a vincerli tutti. Foto | Flickr

2011-01-25T11:34:57+00:00 25/gennaio/2011 |Brand protection, Cybersquatting, Dispute nomi a dominio|

Hard Rock Cafe vince 10 nomi a dominio

Il National Arbitration Forum ha assegnato ben dieci nomi a dominio alla catena Hard Rock Cafe. Tutto è cominciato quando l'Hard Rock Cafe International si è rivolta al National Arbitration Forum reclamando diritti su alcuni nomi a dominio, portandoli alla disputa. La catena di ristoranti possiede diversi marchi registrati negli Stati Uniti per "Hard Rock","Hard Rock Hotel" e "Hard Rock Casino". I nomi a dominio contestati pare siano troppo simili ai marchi registrati, creando confusione nei visitatori che potrebbero male interpretare gli sponsor pubblicitari esposti sulle pagine web. I domini in questione sono: hardrockpokeronline.com, hardrockblackjackonline.com, hardrockcasinogames.com, hardrockonlinelottery.com, hardrocklotteryonline.com, hardrockonlinepoker.com, hardrockhotelblackjack.com, hardrockhotelpoker.com, hardrockonlineblackjack.com e hardrockcasinoblackjack.com . Come potete vedere sono stati pensati per creare confusione con il marchio. Foto | Flickr

2011-01-21T16:41:21+00:00 21/gennaio/2011 |Brand protection, Cybersquatting, Dispute nomi a dominio|

VAX.com e il caso del WIPO

Un panelist del World Intellectual Property Organization, J. Nelson Landry, ha richiesto che il nome a dominio VAX.com venga trasferito alla compagnia Vax Limited, produttrice di detergenti per il pavimento. Landry ha infatti ritenuto che il termine VAX fosse un "coined term”, ovvero un termine creato ad hoc, ma non ha considerato la possibilità che potesse essere definito anche come un acronimo generico. In ogni caso, il precedente proprietario del dominio non ha risposto alla disputa e, secondo un'indagine più approfondita, negli ultimi due anni ha perso ben 11 casi di arbitraggio.

2011-01-18T22:31:17+00:00 18/gennaio/2011 |Brand protection, Dispute nomi a dominio|