Anche Google sbaglia

In questi giorni i cittadini fiorentini e probabilmente anche quelli di molte altre città italiane, non potranno fare a meno di notare grandi cartelloni pubblicitari relativi al servizio Google My Business. Facendo colazione al bar e leggendo distrattamente il giornale, di nuovo un’intera pagina dedicata al servizio per presentare la propria azienda in rete, con una bella immagine che spiega come, essere visibile su un dispositivo mobile equivale ad avvicinare un negozio ai clienti. Il gigante della rete ogni tanto decide di uscire dalla sua area di comfort, il mondo digitale, incontrando i potenziali clienti nella loro vita di tutti i giorni.  Chiaramente lo fa nel suo stile, con una bella grafica luminosa e pulita, da dove emergono i colori primari che ricordano uno dei brand più famosi del pianeta, probabilmente il più famoso del mondo occidentale. E forse il punto è proprio questo. Dando per scontato che [...]

2018-11-10T08:06:12+00:00 07/novembre/2018 |Google, Nomi a dominio|

Pubblicità e Google: Chrome bloccherà le pubblicità intrusive

Il grande boom della pubblicità online ha dato ampio spazio a messaggi pubblicitari di ogni tipo: pop up e spam per spingere l'utente verso acquisti o prodotti di ogni tipo, spesso invasivi e poco utili, talvolta capaci di disturbare la navigazione. Per far fronte a queste tipo di annunci, alcune società informatiche hanno messo a punto prodotti anti spam abbastanza efficaci: capaci in pochi click di eliminare annunci oggettivamente poco utili e troppo invasivi. Da qualche giorno invece è Google che si è mostrata in prima linea per far fronte a messaggi di spam e pop up. È con Chrome infatti, usato dal 59% degli utenti, che si bloccheranno alcuni tipi di pubblicità comprese quelle di Google stesso. Il tentativo, hanno fatto sapere da Mountain View, è di intervenire in modo costruttivo e strutturato in direzione di una riduzione dei messaggi pubblicitari distribuiti in modo eccessivo. Per Google la pubblicità [...]

2018-02-20T12:16:51+00:00 20/febbraio/2018 |Google|

Google penalizzerà le pagine lente

È stato annunciato attraverso il blog ufficiale, ci sono novità importanti in casa Google. La velocità delle pagine diventa un fattore importante. Lo è soprattutto in virtù delle ricerche e delle esigenze degli utenti, che chiedono risultati in fretta e il più possibile fruibili. Per questo a partire da luglio 2018 lo Speed Update verrà applicato a tutte le pagine e influirà su quelle più lente, penalizzandole. Un recente studio aveva dimostrato come la prestazione di velocità potesse incidere anche sul mobile, dato che la maggior parte dei collegamenti avviene proprio tramite mobile. E dunque più le pagine sono veloci meglio è, come dimostrano i dati raccolti e mostrati proprio da Google. Da 1 a 3 secondi la probabilità di rimbalzare da una pagina cresce del 32%, da 1 a 5 secondi cresce del 90%, da 1 a 6 secondi oltre il 100%. Un modo chiaro per spiegare che [...]

2018-02-13T12:10:50+00:00 05/febbraio/2018 |Google|

“Ok Google” o “Hey Google”? Come cambiano i comandi vocali di Google

Tanti i magazine online che in questi giorni hanno parlato di quella che sembra essere, ma solo apparentemente, una piccola variazione sul tema. In realtà la novità è molto più complessa di quanto non sembri e riguarda il mondo dei comandi vocali. Un mondo collegato ampiamente al mondo dell'interazione uomo-macchina e di una interazione che cambierà certamente anche i rapporti tra le persone. E molto probabilmente anche nel caso delle ricerche online vale questo principio. I comandi vocali per navigare in rete sono di sicuro una delle innovazioni più importanti nel mondo delle nuove tecnologie. Una soluzione certamente di grande importanza, per tutte le condizioni in cui si è impossibilitati a digitare i tasti. E in poco tempo il comando vocale "Ok Google" è diventato il modo più rapido per utilizzare al meglio il motore di ricerca più famoso al mondo. Ci sono però delle novità in cantiere, legate proprio [...]

2017-10-18T11:16:04+00:00 18/ottobre/2017 |Google|

SOS Alerts, gli avvisi di Google sulle emergenze

Se le nostre ricerche sono relative a una situazione o a un luogo in cui c'è pericolo, da qualche giorno a questa parte sarà possibile saperlo con precisione, grazie a Google e al suo SOS Alerts. Si chiama così la nuova funzionalità targata Google con cui, un po' sulla scia di quanto accade con Facebook Safety Check, si potranno raccogliere le informazioni necessarie a un evento specifico o a una situazione di pericolo nei pressi di un luogo in cui ci si trova. Gli alert saranno subito visibili nella pagina dei risultati di ricerca e saranno messi in evidenza con mappe, articoli e altre novità utili. Google potrà inviare notifiche e messaggi: in questo modo si sarà aggiornati sulle opportunità di raggiungere un luogo e su quello che succede intorno a questo. Una novità auspicata da tempo, da quando con il verificarsi di alcuni fenomeni preoccupanti, si è cercato di [...]

2017-07-28T12:55:08+00:00 28/luglio/2017 |Google, Novità|

Google: multa per 2,4 miliardi di euro

L'Unione Europea ha deciso di multare Google, accusando l'azienda di posizione dominante per quanto riguarda le ricerche in materia di Shopping online, a danno della concorrenza e delle persone. La diatriba dura ormai da anni ed è andata a concludersi con questa decisione da parte del Commissario per la Concorrenza Margrethe Vestager, che ha stabilito per Mountain View il pagamento di una sanzione pesantissima quanto attesa per via della discussione protrattasi proprio da anni. Google ha 90 giorni di tempo per cercare di mettere in pratica delle azioni che non ledano la concorrenza, facendo quindi fronte alle difficoltà che derivano dal suo avere oggettivamente vantaggi nella gestione delle informazioni online. L'accusa è sostanzialmente quella di mostrare link di aziende che pagano per essere in quella determinata posizione, attività che lascia fuori quelle aziende che invece si affidano al traffico ottenuto attraverso altri parametri. Le accuse vedono inoltre una raccolta dati molto [...]

2017-06-28T15:18:56+00:00 28/giugno/2017 |Google, Novità|

Uno strano caso di phishing per Google

Un episodio avvenuto qualche giorno fa ha riguardato il gigante di Mountain View. Alcuni utenti hanno infatti trovato nella loro casella mail un invito a condividere un documento in Google docs. Pochi giorni dopo è arrivata la comunicazione ufficiale, in cui si è cercato di spiegare quanto accaduto e quali fossero le conseguenze. Gli utenti seguendo l’invito a condividere il documento si trovavano dirottati su una pagina che poteva sembrare effettivamente di Google, per poi registrare e lasciare i loro dati su ulteriori sotto pagine, fino a una possibile pagina documenti che non era reale. Nel frattempo però erano stati intercettati indirizzi mail e account. Un intricato caso di phishing che ha colpito per la sua complessità, ma anche perché ha visto protagonista Google, che ha prontamente spiegato nei commenti l’accaduto e ha tranquillizzato gli utenti spiegando l’intervento riparatore: la cancellazione degli account dai quali è partito l’attacco e la [...]

2017-05-08T13:47:47+00:00 08/maggio/2017 |Google, Novità|

Google valuterà i contenuti offensivi con un team dedicato

  Novità in casa Google. Per far fronte al tema dei contenuti offensivi che circolano online, il gigante di Mountain View ha deciso di intraprendere la strada dei provvedimenti concreti. Affiderà infatti a un team dedicato il controllo e la verifica dei contenuti presenti online. A seguito di questa valutazione, si potranno modificare gli algoritmi che determineranno l'indicizzazione di alcuni contenuti e di conseguenza si elimineranno quelli considerati offensivi o inesatti. Le novità sono state introdotte nelle linee guida e si parla già del team di "Valutatori di qualità" composto da persone presenti in tutto il mondo con a disposizione una serie di strumenti con cui effettuare le segnalazioni di contenuti offensivi o scioccanti trovati navigando online. Nei contenuti offensivi o fuori dai parametri considerati di qualità, rientreranno sicuramente quelli razzisti, violenti, istiganti all'odio, relativi ad attività illegali o illecite e altro ancora che probabilmente rientrerà nella nuova Policy. Con il passare del [...]

2017-03-22T11:58:39+00:00 22/marzo/2017 |Google, Novità|

Google e le ultime notizie sull’In-App Advertising

Anche quest’anno il mese di Marzo è iniziato con l’appuntamento annuale dei Game Developers nella Silicon Valley e le novità sono sorprendenti. Integrazioni per la monetizzazione e nuove funzionalità di Analytics e annunci in formato video con possibilità di provare versione Demo.

2017-03-02T09:08:18+00:00 05/marzo/2017 |Google, Sem, Seo|