E-commerce sì, e-commerce no

2015-06-22T14:03:21+00:00 25/marzo/2011 |E-commerce|

E’ un dibattito da alcuni molto sentito,quello sull’ e-commerce. La vendita online infatti, tradizione che molti riconoscono come tipica di paesi come gli Stati Uniti, per tradizione più propensi all’acquisto in rete, ha conosciuto nel tempo molti alti e bassi, soprattutto in Italia.

Nel nostro paese il commercio elettronico ha fatto più fatica ad attecchire trovando non poche difficoltà, forse dovute proprio alla cultura della vendita e dell’acquisto online, che non sempre ha trovato consensi. Recarsi in negozio fisicamente è un’abitudine che per tradizione caratterizza il nostro paese a cui ha fatto seguito tutta una serie di comportamenti e di cambiamenti, relativi proprio al modo di approcciarsi agli acquisti. Da qui l’accendersi del dibattito che vede da una parte coloro che sostengono un approccio alle vendite che nasce e si sviluppa in rete, dall’altra coloro che si legano ad una tradizione differente, che vede al centro la frequentazione dei negozi.

A favore dell’ e-commerce come vendita online, ci sono sicuramente le proposte sulla possibilità di aprire un negozio virtuale che sono effettivamente convenienti. Tra queste, interessante la proposta di Register.it che lancia sul mercato un e-commerce con caratteristiche importanti e sicuramente utili. Si può scegliere un e-commerce starter, che comprende un dominio incluso, un catalogo con 100 prodotti, 300 modelli grafici.

Ci sono poi le versioni premium, professional e platinum che rispettivamente possono garantire strumenti avanzati di marketing a supporto delle vendite, versioni multilingua, canali di vendita specifici su e-bay, la possibilità di creare siti e-commerce con un catalogo con 30 mila prodotti personalizzabile. Tante le opportunità quindi per una scelta vasta e al tempo stesso pensata per le esigenze di ognuno.

La realizzazione di un e-commerce ha dunque una possibilità in più e si orienta verso una potenziale crescita in termini di utenti che potranno utilizzarlo e di coloro che desiderano mettere in commercio i loro prodotti attraverso un canale universale come il web.