Gmail.de, Google vince la sua battaglia

2012-04-18T10:44:28+00:00 18/aprile/2012 |Dispute nomi a dominio|

Quello delle dispute dei nomi di dominio è da sempre uno dei  temi più complessi, tante volte oggetto di battaglie legali, lunghe e farraginose.

Quella legata al domino gmail.de è l’ennesima, con protagonista Google impegnatosi in modo capillare fino alla conclusione dai risvolti fortunatamente positivi. E’ notizia di oggi infatti, l’assegnazione a Google del dominio gmail.de, fortemente rivendicato dall’azienda di Mountain View.

Per il dominio infatti, vero nocciolo della questione, c’era da una parte la richiesta di Google e dall’altra la proprietà del dominio nelle mani di Daniel Giersch, che prima aveva rifiutato 250.000 $ e poi aveva lasciato il nome di dominio inutilizzato.

Dopo anni di battaglie legali, la decisione da parte del Deutsches Patent und Markenant, l’ufficio brevetti tedesco, che ha espressamente richiesto il trasferimento di gmail.de dall’azienda G-mail GMBH di Berlino a Google. Una risoluzione che va a vantaggio di Big G, ma soprattutto riapre la questione forse mai chiusa sull’importanza non solo della scelta dei nomi di dominio, ma della loro tutela a riparo da possibili equivoci o rivendicazioni di proprietà.

In tal senso quella della brand protection è una finestra importante per le società e le aziende che acquistano un dominio, perchè al di là del nome è importante la tutela dello stesso e quella sostenuta da Google è una delle tante battaglie in tal senso, in questo caso vinta, ma non sempre dagli esiti positivi per chi vuole “riappropiarsi” di un dominio.