XS Networks condannato dal tribunale dell’ Aja

2012-11-05T11:14:47+00:00 05/novembre/2012 |Strumenti e software|

Il provider XS Networks è stato condannato dal tribunale dell’ Aja al pagamento di tutti i contenuti illeciti condivisi su Sumo Torrent, sito di condivisione contenuti tra i più celebri.

Il nocciolo della questione è tutto legato alle procedure antipirateria ed alle denunce presso il tribunale Olandese, perché Sumo Torrent appunto gestito dal provider XS Networks utilizza e diffonde contenuti senza autorizzazione, violando le norme sul copyright e cercando di sfuggire all’ area giurisdizionale olandese attraverso uno spostamento del dominio.

L’accusa da parte del tribunale è non solo legata alla condivisione illecita di contenuti, ma anche al non aver consegnato tutte le informazioni utili ad identificare gli admin della stessa piattaforma. La richiesta, da parte dei proprietari dei siti ha fatto scattare il provvedimento che vede dunque XS Networks accusato di non aver fatto nulla per bloccare contenuti illeciti, permettendone quindi la condivisione ed al tempo stesso di violare le norme legate alla tutela del copyright, ma soprattutto di aver mancato di consegnare tutte le informazioni in suo possesso.

La multa sembra essere pesante: 10 mila euro per ciascun giorno passato senza aver consegnato le informazioni personali richieste. Multa pesante certamente, che rappresenta un precedente nella lunga storia dedicata alla pirateria ed alla condivisione di contenuti, da cui sarà difficile uscire senza multe pesanti, altre denunce, difficoltà di vario genere, dibattiti sempre molto ampi e già sentiti più volte.