L’ICANN rifiuta i Dotless Domanis, domini senza punto

2013-08-26T15:45:00+00:00 26/agosto/2013 |Dispute nomi a dominio|

dotless domainsCattive notizie per Google, perché l’Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (ICANN) si è pronunciata in merito ai Dotless Domains, ovvero I domini senza punto, proibendone l’uso, dato che minerebbero la stabilità della Rete. Il motore di ricerca aveva infatti chiesto che venisse introdotto questo nuovo formato per portare a termine il progetto di trasformare http://search  in un motore di ricerca assoluto.

Le URL rimarranno quindi quelle di una volta, in formato standard, con la conseguenza che, visitando indirizzi come http://news o http://blog, non otterremo risultati validi.

La decisione dell’ICANN è stata presa in seguito a ricerche mirate commissionate proprio per fare verifiche a riguardo. I dati ottenuti hanno messo in evidenza, come sottolineato da Puntoinformatico,  la possibilità di “innescare una risposta imprevedibile presso diverse applicazioni che processano i domini secondo regole convenzionali, crando  problemi nella gestione della posta elettronica e con protocolli come l’SMTP, che impiegano FQDN, o mandare in confusione il routing interno di reti aziendali basato su proxy.”