25 anni di Internet. Come sarà il futuro?

2014-03-12T12:44:23+00:00 12/marzo/2014 |Google|

internet-onlineA pochi giorni dai suoi 25 anni Internet è di nuovo oggetto di attenzione e analisi. Il Pew Research Center ha infatti chiesto ad un gruppo di persone intervistate (tra cui figurano ricercatori, imprenditori, scrittori e sviluppatori di software) di descrivere quello che è stato il ruolo di Internet e di come potrebbe essere nel futuro. Quale potrà essere l’impatto sulla società, sull’economia e sulla politica? Questo il tema principale da cui è nato così il  “Digital Life in 2025”.

Si tratta di una serie di  tracciamenti di tutti i temi emersi dall’ inchiesta che possono permetterci di inquadrare la Rete in un’ottica nuova guardando molto al futuro. Questo quello che emerge da David Clark, ricercatore del Mit di Boston, che ha dichiarato: “internet sarà più pervasivo ma molto meno visibile e percepibile. Gli uomini vivranno in un mondo nel quale le decisioni saranno prese attraverso una serie di dispositivi collegati”.

Altri intervistati hanno parlato del potenziale dei dispositivi che si stanno affacciando sul mercato tecnologico. Quello che si prevede è la possibilità che ci siano dispositivi da indossare, sensori e nuovi dispositivi capaci di trasmettere informazioni differenti da quelle  ricevute ad oggi e che contribuiscono a costituire la rete.

“Avremo dispositivi indossabili e sensori in casa e al lavoro. Saremo in grado di gestire l’assunzione di farmaci come il nostro stile di vita”, ha detto Aron Roberts, uno sviluppatore di software alla University of California, a Berkeley. Stando alle prime impressioni quindi gli Usa potranno avere meno controlli perché ognuno deciderà autonomamente cosa rendere pubblico e cosa lasciare privato, nonostante se si legge il rapporto, i paesi non rinunceranno a cercare di controllare tutte le informazioni possibili.

Ci sono poi alcune riflessioni sul rischio di essere troppo esposti alla rete ma ci sono anche spunti  di riflessione positivi: nel 2025 lo sviluppo di Internet riuscirà a diffondere l’istruzione, che sarà più democratica. Una bella carrellata di innovazione e tante novità quindi per una Rete sempre più affollata e articolata, sui cui interrogarsi può voler dire prevedere per approfondire gli scenari futuri.