Domini .gay

2020-10-09T08:09:36+00:00 01/ottobre/2020 |Domini web|

Al via la “general availability” del .gay, la fase in cui la registrazione dei domini si apre al pubblico. Da oggi infatti chiunque può registrare i domini .gay per dare visibilità online a organizzazioni, associazioni, iniziative e varie altre attività “LGBTQ-friendly” e supportare la comunità LGBTQ.

Il dominio .gay, infatti, è il TLD della comunità LGBTQ, un nuovo dominio che consentirà ad utenti, consumatori e aziende di creare una spazio online dedicato alla promozione più agevole ed immediata dei contenuti LGBTQ-friendly.

Domini .gay

La storia del .gay

La storia del .gay si lega inevitabilmente ai 50 anni di storia del movimento LGBTQ.

Il punto di inizio del movimento LGBTQ viene generalmente riconosciuto nelle rivolte di Stonewall del 1969 che prendono il nome dallo storico locale Stonewall Inn di New York che la comunità LGBTQ dell’epoca era solita frequentare. La sera del 27 giugno 1969 ci fu un’incursione della polizia nel locale che portò all’arresto di chi era privo di un documento d’identità e tutte le persone vestite con abiti del sesso opposto. La rivolta si accese tra la folla al grido di “Gay Power!” e i disordini proseguirono anche nei giorni seguenti.

L’anno successivo, nel giugno 1970, le comunità LGBTQ si unirono per marciare in onore del primo anniversario delle rivolte di Stonewall. E così è nata la parata del moderno Pride.

Cinquant’anni dopo, e con lo stesso spirito di quell’importante prima marcia, arriva il dominio .gay, il nuovo spazio online per le comunità LGBTQ che onora decenni di storia e progresso, ispirando un futuro inclusivo e accogliente per tutti.

Il lancio dei domini .gay arriva dopo tante vicissitudini e polemiche sull’opportunità di creare un dominio dedicato alla comunità LGBTQ. Dopo un processo controverso e prolungato, e dopo a fase più acuta della pandemia da Coronavirus che ne ulteriormente ritardato il rilascio di alcuni mesi, finalmente i domini .gay sono disponibili per la registrazione.

Domini .gay

Domini .gay, per uno spazio online LGBTQ-friendly

Per decenni Internet è stato un luogo in cui la comunità LGBTQ si è espressa e ha costruito relazioni e legami ma nonostante l’apertura e l’accessibilità del web in rete si trovano anche pregiudizio, odio e discriminazione.

I domini .gay sono disponibili per chiunque ma chi registrerà un dominio .gay dovrà rispettare la policy di “Protezione dei diritti .gay” stabilita da Top Level Design, il registro dei domini .gay.

In pratica il registro, concependo il .gay come un dominio LGBTQ-friendly, scoraggia l’uso omofobico e anti-LGBTQ di tale estensioni. Non si potrà infatti usare il .gay per diffondere contenuti anti-LGBTQ o per diffamare o danneggiare individui o gruppi LGBTQ.

Il registro dei domini .gay, non potendo monitorare tutti i contenuti ospitati su domini .gay in tempo reale, accetterà e esaminerà i reclami in conformità con questa politica riservandosi il diritto di sospendere il dominio, impedendo la risoluzione del sito.

.gay, molto più di un semplice dominio

Il dominio .gay crea un mezzo completamente nuovo per celebrare l’orgoglio gay, connettere e dare visibilità e supporto concreto alla comunità LGBTQ. Il registro del .gay ha infatti deciso di donare il 20% dei ricavi derivanti da nuove registrazioni di domini .gay a gruppi di supporto no-profit, onlus ed associazioni che si occupano tutelare i diritti LGBTQ. I primi beneficiari saranno GLAAD e CenterLink.

Il supporto economico concreto alle cause LGBTQ unito alla policy in favore della protezione dei diritti civili dei gay fanno del dominio .gay un mezzo completamente nuovo per celebrare, supportare e fortificare le comunità LGBTQ.

Il dominio .gay crea un mezzo completamente nuovo per celebrare l’orgoglio gay, connettere e dare visibilità e supporto concreto alla comunità LGBTQ. Il registro del .gay ha infatti deciso di donare il 20% dei ricavi derivanti da nuove registrazioni di domini .gay a gruppi di supporto no-profit, onlus ed associazioni che si occupano tutelare i diritti LGBTQ. I primi beneficiari saranno GLAAD e CenterLink.

Il supporto economico concreto alle cause LGBTQ unito alla policy in favore della protezione dei diritti civili dei gay fanno del dominio .gay un mezzo completamente nuovo per celebrare, supportare e fortificare le comunità LGBTQ.

Come registrare i domini .gay

Registrare un dominio .gay è semplice e veloce, basta rivolgersi ad uno dei tanti operatori accreditati come Register.it.

Con Register.it ogni dominio .gay include nel prezzo di registrazione una vasta gamma di servizi aggiuntivi gratuiti: Spazio web e sottodomini illimitati, gestione DNS, 3 caselle email personalizzate sul nome a dominio, sito one-page personalizzabile, assistenza 7 giorni su 7 e molto altro.

Affidati a Register.it per registrare il tuo dominio .gay ad un prezzo davvero vantaggioso!