Taylor Swift tutela il proprio nome registrando Taylorswift.porn e Taylorswift.adult

2015-03-25T16:28:48+00:00 25/marzo/2015 |Brand protection|

RED-taylor-swift-35098344-1600-900

La popstar è tra le prime celebrità, stando alle recenti notizie circolate in merito, ad aver registrato il proprio nome collegandolo al mondo delle estensioni .PORN e .ADULT.

Lo ha deciso al solo scopo di tutelare la propria immagine, evitando così che qualcuno possa approfittare della sua identità e del suo nome per usarlo in modo illecito.

Un gesto che è un segnale importante verso la tutela del proprio brand online, attività che necessariamente deve essere intrapresa per non incorrere in reati, cybersquatting, furti di identità. Da quando l’ICANN ha liberalizzato le nuove estensioni dedicate al mondo dell’intrattenimento per adulti infatti, la tutela è diventata prioritaria per molti marchi e dovrebbe esserlo per molti nomi noti e meno noti, per proteggere il proprio nome da possibili reati.

Nel caso dei domini per adulti poi l’ICANN ha stabilito una gestione più articolata di quelle tradizionali stabilendo due fasi distinte di Sunrise. La prima Sunrise A: se si ha un marchio registrato e si fa parte del Trademark Clearinghouse si può partecipare fino al 1° Aprile 2015 per assicurarsi una estensione .xxx e bloccarla. La seconda fase Sunrise B è dal 6 al 30 Aprile, per chi aveva bloccato l’estensione .xxx  che potrà registrare i relativi domini .ADULT e .PORN (con lo stesso registrar).
Per tutelarsi è molto importante star dietro alle varie date e scadenze in modo da proteggere la propria identità senza perdere di vista l’importanza del marchio.