Storia del successo del .club

2015-06-17T15:45:02+00:00 13/maggio/2015 |Brand protection|

.club dominioIn una recente intervista Colin Campbell, uno dei fondatori del .CLUB, ha raccontato tutto il suo percorso, dall’application fino al successo dell’estensione. Dopo aver fatto l’application presso ICANN con un investimento iniziale di $500.000, per riuscire a vincere l’estensione, dato l’elevato numero di richieste, ci sono voluti ben $8,2 milioni. Vincere la gara però è stato solo il primo passo.

Una volta vinta l’estensione il prossimo step è stato quello di cercare di incrementare la visibilità del .CLUB con molte campagne marketing e stabilire legami di partnership con vari registrar per diffondere la voce. Il registry del .CLUB sembra essere riuscito molto bene in questa  fase.

Il .CLUB insieme al .BAR e al .PARTY possono essere utili per le aziende della vita notturna per promuovere le loro attività. Recentemente, i regsitry del .CLUB e .BAR hanno tenuto insieme un evento a Las Vegas, il Nighitclub & bar show per cercare di incoraggiare  l’utilizzo di queste estensioni.

Inoltre, il registry del .CLUB cerca di lavorare a stretto contatto con le più grandi star dello spettacolo per cercare di ottenere la registrazione dei loro fan club con l’estensione .CLUB. Un esempio recente è il rapper 50 cent che per il suo fan club ha deciso di registrare il nome dominio www.50inda.club.

Uno degli ultimi successi raggiunti dal registry del .CLUB, è la possibilità per le aziende di iniziare discussioni su Linkedin tramite il loro nome a dominio .club. Questa nuova opzione è molto utile soprattutto per quelle società che sono molto attive sui social. Fino ad ora questa possibilità era riservata solo ai domini .COM  e .CONSULTING.

Ad un anno dall’uscita, il .CLUB risulta essere il 4⁰ tra tutte le estensioni con maggior successo, risultano essere venduti oltre 1 milioni di premium name tra cui wine.club, vegas.club, caffe.club, ecc… , più di 40.000 indirizzi web .CLUB attivi e una presenza in 128 paesi.

Nel momento in cui molte aziende sono alle prese con strategie difensive con il .PORN, .ADULT e .SUCKS, il .CLUB potrebbe risultare un’ottima strategia per promuovere l’immagine aziendale.