Come Creare un blog con WordPress

2016-10-28T16:52:30+00:00 28/ottobre/2016 |Novità, Wordpress|

features_visualCondividere le proprie passioni o hobby in rete è diventato un fenomeno sempre più frequente.

Negli ultimi anni nel mondo del web stiamo assistendo ad una crescita dei blogger che, per diletto o professione,  parlano dei più svariati argomenti come il food,  il mondo della moda, serie tv o sul  turismo.

Chi ama comunicare online avrà pensato almeno una volta di aprire un blog ma si sarà posto le classiche domande: creare un blog è difficile? Bisogna avere delle competenze tecniche e conoscere il linguaggio di programmazione?

Con WordPress, la piattaforma più utilizzata al mondo, realizzare un blog è semplice e non è necessario  avere particolari conoscenze tecniche.

Per prima cosa, se si vuole realizzare un sito di successo e personalizzato,  bisognerà avere uno spazio hosting dove istallare il la piattaforma e registrare un nome a dominio.

Register.it, offre una soluzione, gratis per 6 mesi, completa di tutto il necessario per essere online con il proprio progetto: registrazione di un dominio (esempio www.tuonome.it), 5 indirizzi email, spazio web da 10GB, traffico illimitato e soprattutto WordPress (ultima versione) già preinstallato e pronto all’uso.

Una volta attivato il servizio e scelto l’indirizzo web, entrando nella piattaforma è possibile personalizzare il blog  scegliendo fra i numerosissimi template messi a disposizioni da WordPress, semplici, versatili, responsive e adatti a tutte le esigenze.

Scelta la veste grafica, lo step successivo è quello di attivare i widget e i plugin.

I plugin sono dei pacchetti software che aggiungono funzionalità al blog. Sono consultabili dalla colonna sinistra del vostro CMS alla voce plugin. Ce ne sono tantissimi: da quelli dedicati ai social a quelli per creare form di contatto. Plugin per gestire il SEO, per proteggere il vostro sito o per collegare il blog alla vostra newsletter.

I widget, invece, sono elementi simile al plugin che aggiungono opzioni utili all’esperienza del visitatore. Alcuni esempi: quello per gli ultimi articoli, post correlati, gallery Youtube e così via.

Infine, chi decide di creare un blog, non pò dimenticare di collegare WordPress ad Analytics così da poter monitorare il traffico al proprio sito.

Arrivati in questa fase, possiamo iniziare a scrivere i primi articoli e mettere online il blog.

Ovviamente è possibile fare tantissime altre personalizzazioni e via via che si prende confidenza con lo strumento è possibile raffinare ancore di più il sito in base alle vostre esigenze.

Cosa aspettate: iniziate subito a realizzare il vostro progetto!