.App: il dominio tecnologico targato Google

2018-05-03T13:07:15+00:00 02/maggio/2018 |Nomi a dominio|

dominio .app

Novità nel mondo dei domini, questa volta relative a un dominio realmente efficace e molto d’effetto per chi decide di investire in tal senso. Tre anni fa Google aveva versato 25 milioni di dollari per avere in gestione il TLD .app, acquistandolo direttamente dall’ICANN, diventando così l’unico registrar accreditato. A partire dal prossimo 8 maggio 2018 chiunque potrà registrare un dominio .app rivolgendosi ai vari provider.

Unica esigenza ribadita da Google è che i siti che avranno come dominio un .app dovranno utilizzare il protocollo HTTPS e con un certificato digitale valido e non scaduto. Questo permetterà di proteggere le comunicazioni in virtù del fatto che Chrome indicherà come non sicuri tutti quei siti che avranno HTTP e sarà invece importante crittografare i dati e tutelare i visitatori di un sito.

Un modo per proteggere certamente le informazioni ma anche il proprio raggio d’azione. Per far fronte a questo Google ha dunque deciso di organizzare i contenuti veicolati da un protocollo di sicurezza e da una forma di tutela molto serrata, dovuta anche alla possibilità di avere certificato SSL e un nome a dominio efficace per il mondo della tecnologia e dell’innovazione, come è appunto il dominio .app.

Nei prossimi giorni vedremo come l’estensione .app possa essere registrata e quali siano gli ambiti in cui vale la pena registrarla. Quel che è certo è l’utilità di valutare l’ipotesi di acquistare un dominio particolarmente accattivante nel nome. Come abbiamo ribadito più volte infatti, si può scegliere un nome a dominio di valore se si pensa di realizzare in rete una presenza solida, efficace e costante.

In questo modo il valore che si attribuisce a un dominio assume maggiore importanza, perché permette di far fronte a tutte una serie di attività, legate alla promozione del proprio business, del proprio nome e della propria buona  reputazione.