About dgallinari

This author has not yet filled in any details.
So far dgallinari has created 21 blog entries.

PEC gratis con INPS

L'INPS forniva gratuitamente un indirizzo di posta elettronica certificata PEC. A differenza di quanto avviene con la PEC gratis di Register.it, nel caso della PEC INPS ci sono grosse limitazioni. Andiamo per ordine. Per richiedere un indirizzo PEC INPS, era necessario registrarsi sul sito e richiedere un codice PIN. La procedura era semplice e rispettava tutti i passaggi burocratici. Dopo la registrazione veniva assegnata la prima parte del PIN. Il personale INPS contattava telefonicamente l'utente per verificare i dati, dopo di che veniva inviata la seconda parte del PIN. Le due parti costituiscono un PIN provvisorio, che verrà modificato una volta effettuato l'accesso al sito. Per richiedere la Posta Elettronica Certificata, bisognava andare nell'area "Servizi al Cittadino" sul sito dell'INPS. Successivamente bisognava recarsi presso una sede INPS a propria scelta, per il riconoscimento personale e l'attivazione definitiva del servizio. Qui si scopre una prima limitazione: l'indirizzo PEC corrisponde al proprio [...]

2017-09-27T09:44:24+00:00 03/maggio/2010 |PEC|

Cos’è il CNAME?

Un CNAME, o Canonical Name record, è un tipo di record presente nel DNS che permette agli utenti di specificare un alias per un nome a dominio. Ad esempio, è possibile creare un alias di domain1.com utilizzando domain2.com. Più normalmente viene utilizzato per creare alias per sottodomini, incluso il più comune www. Spesso il registro standard di un dominio implementerà una "wildcard", cioè *. Esso andrà a sostituire qualsiasi altro carattere: questo permetterà di risolvere ogni sottodominio (e di gestire il "www."). Se così non è avrà bisogno di una soluzione come questa: www.domain1.com. CNAME domain1.com. Oppure: ftp.domain1.com. CNAME sftp.domain1.com. Molti server di posta utilizzano un sottodominio mail: mail.domain1.com. CNAME domain1.com. I record CNAME sono molto utili anche quando puntano a domini esterni, in particolar modo quando si utilizzano servizi di cloud come Google Apps.

2017-09-28T16:59:34+00:00 23/febbraio/2010 |Domini web|

PEC gratis con ACI

E’ possibile avere un indirizzo di Posta Elettronica Certificata PEC gratis con ACI. Questo grazie ad un accordo con il Ministero della Pubblica Amministrazione, che tra l’altro ha stipulato un accordo simile con INPS. Da sottolineare come la PEC gratuita ACI sia destinata esclusivamente ai privati. Abbiamo allora deciso di provare ad attivare il servizio, vediamo insieme com’è andata. Per richiedere la posta elettronica certificata gratuita è possibile chiamare il numero verde 800 999 030, oppure recarsi di persona presso gli Uffici Provinciali del PRA, gli Automobile Club Provinciali o le delegazioni ACI. Il numero verde in realtà ha principalmente uno scopo informativo sulla PEC gratuita. Questa viene infatti fornita presentandosi di persona con un documento valido ed il proprio codice fiscale. Con un colpo di fortuna, siamo stati ricevuti nell’ufficio che si occupa della PEC, senza alcuna attesa. Dopo la presentazione dei documenti ci è stata rilasciata una busta [...]

2017-10-11T14:29:00+00:00 13/gennaio/2010 |PEC|

Cambiare la password di root in MySQL

Come cambiare la password di root di MySQL? Esistono tre metodi, semplicissimi, per rendere sicuro il proprio sistema e cambiare agevolmente la password. Il primo metodo avviene tramite mysqladmin, che permette di effettuare diverse operazioni di amministrazione del server MySQL. Per cambiare la password attuale di root sarà sufficiente eseguire dal terminale il comando: mysqladmin -u root password Qualora abbiate già fatto questa operazione e vogliate cambiare ancora la password, dovrete usare il comando: mysqladmin -u root password   Il secondo metodo vi permette di agire tramite il client mysql, aggiornando i dati nelle tabelle di sistema utilizzando il comando UPDATE. Accedendo alla shell di mysql, da terminale andrà digitato il comando: mysql -u root Dopo di che, sempre dalla shell di MySQL, dovremo digitare: mysql> use mysql; mysql> UPDATE user SET Password = PASSWORD(’nuovapassword’) WHERE User = ‘root’; mysql> FLUSH PRIVILEGES; Il terzo metodo prevede ancora l'utilizzo del client [...]

2017-09-27T08:54:15+00:00 12/novembre/2009 |Server Virtuali e Dedicati|

Cos’è il Pharming e come difendersi

Il pharming è molto simile al phishing: si tratta di un metodo utilizzato per le truffe informatiche. Il phishing viene effettuato esclusivamente lato client: la vittima viene invitata a cliccare su collegamenti che portano a siti quasi identici a quelli di banche e invitano ad inserire propri dati personali. I dati personali vengono così rubati. Il pharming invece agisce o attaccando il server o attaccando il client, rendendo molto più complicata la difesa. I responsabili infatti agiscono sia sui server DNS che sull'utente finale. Il pharming detto “locale” reindirizza l'utente da siti Web legittimi verso siti fasulli, utilizzando l'attacco mediante la cache DNS. Viene modificata la parte del sistema che determina quale sito Web è presente a un dato indirizzo prima ancora che la ricerca su Internet parta. L'utente colpito immette l'URL corretto, ma finirà su un sito il cui IP è falso. In questo caso il malintenzionato deve infiltrarsi [...]

2017-10-11T14:30:57+00:00 05/novembre/2009 |Cybercrime, Identità online|

Calcolare il valore del proprio dominio con Esibot

Estibot è un sito che permette gratuitamente di controllare il valore del proprio dominio. A differenza di altri servizi online, Esibot fornisce una serie di informazioni utili sul dominio che si sta controllando. Verifica quali estensioni siano libere o già occupate con lo stesso nome, fornendo i dati WHOIS, verifica le keywords presenti nel dominio, la frequenza delle keywork in Google, il page Rank Google e l'Alexa Rank. Nella pagina ci sono anche le ultime vendite di dominio con le keywords utilizzate. Qui sotto, i dati relativi al dominio Candy.com. Il valore suggerito è di 980.000 dollari: lontano ma relativamente neanche tanto, ai 3 milioni di dollari a cui è stato recentemente comprato. Se desideri un servizio a pagamento, scegliamo il servizio di valutazione dominio offerto Register.it  

2017-09-28T13:35:19+00:00 30/ottobre/2009 |Domain tools online|

Che cos’è una sitemap e come si crea?

Per Sitemap si intende un file xml, nel quale vengono fornite ai motori di ricerca informazioni riguardanti il proprio sito. I dati presenti nella Sitemap possono essere: url del sito, data dell'ultima modifica e la frequenza di aggiornamento. E' possibile creare una Sitemap manualmente tramite un editor di testo. I principali CMS sono in grado di creare Sitemap dinamiche, ovvero Sitemap che vengono aggiornate automaticamente dal CMS stesso. Esistono poi diversi software e servizi online per la creazione di Sitemap. Su Xml-sitemaps.com, Sitemaps-builder.com, è necessario indicare indirizzo del sito, frequenza di aggiornamento, ultima modifica e priorità. Con Sitemapdoc.com è invece sufficiente indicare l'indirizzo del proprio sito per avere un file sitemap.xml

2017-10-11T14:22:28+00:00 09/ottobre/2009 |Siti Internet|

Accessi FTP: cosa sono e cosa servono

Al momento dell'acquisto di un dominio, viene menzionato l'accesso FTP. Cosa significa? FTP è l'acronimo di File Transfer Protocol, ovvero il sistema di trasmissione file verso un server, e/o viceversa. Il server ftp, indicato solitamente con ftp.nomedominio.ext (ma può cambiare a seconda del provider), viene accompagnato da una login ed una password che consentono l'accesso al proprio spazio web. Tramite l'FTP gli utenti abilitati possono trasferire appunto i propri file, dalle pagine html più semplici ad interi siti, piuttosto che immagini o software online.   Come già menzionato in un post precedente esistono dei programmi che consentono l'accesso allo spazio personale per il caricamento delle proprie pagine web. Di programmi gratuiti e semplici ce ne sono tanti. Per gli utenti windows, il più comune è Filezilla, in quanto facile da utilizzare, disponibile nella versione in italiano, ed ha un'interfaccia personalizzabile, con le classiche funzioni drag-and-drop di Windows. Per gli utenti [...]

2017-09-27T10:07:14+00:00 15/luglio/2009 |Strumenti e software|

Cos’è l’SMTP autenticato?

Cos'è l'SMTP autenticato? Per SMTP si intende Simple Mail Transfer Protocol (SMTP), ovvero il protocollo standard per la trasmissione via internet di e-mail. Con l'SMTP autenticato è possibile inviare email tramite il proprio client di posta elettronica (Outlook, Thunderbird, Mail, ecc) senza dover mai cambiare le impostazioni della posta in uscita, a prescindere dal provider utilizzato. Può quindi essere utile per chi si sposta spesso cambiando il provider internet, anche semplicemente passando dall'ufficio alla propria abitazione. Come per la posta in entrata con il server mail POP3, con l'SMTP autenticato si dovrà inserire nelle opzioni di configurazioni del client uno username con password per il relativo indirizzo di posta elettronica. Generalmente alle offerte di SMTP autenticato, sono abbinate le opzioni di accesso mediante autenticazione e filtro antivirus e antispam per le email in uscita. Verificate che tra le offerte del vostro hosting provider sia presente SMTP autenticato. Foto | Biscotte

2017-09-27T09:56:51+00:00 03/luglio/2009 |Linux Hosting, Windows Hosting|