Twitter chiede aiuto per far fronte all’odio online

2018-03-06T16:03:52+00:00 06/marzo/2018 |Social Network|

twitter

I social network si stanno attivando in modo trasversale per far fronte a quella che è diventata un’abitudine comune e purtroppo molto diffusa. Parliamo dell’odio in rete e di come si sia diffuso ultimamente a macchia d’olio, soprattutto rispetto a certi temi e ad alcuni account.

Per fronteggiare il diffondersi di questo tipo di attacchi, molto si sta facendo in tema di fake news, nel tentativo di arginare le bufale e le notizie del tutto false. E dopo Facebook, e alcune iniziative finalizzate proprio ad arginare i fenomeni di odio e attacchi mirati, anche Twitter prende posizione. E lo fa coinvolgendo direttamente gli utenti e chiedendo supporto con suggerimenti per migliorare i propri contenuti e fermare i troll.

Entro il prossimo 13 Aprile chi vuole potrà contribuire con un suggerimento, un messaggio un contributo che possa aiutare l’obiettivo. L’impegno dei social network nel settore continua a farsi sentire e si pone ancora una volta al centro della scena per quanto riguarda la possibilità di intervenire in modo decisivo nel settore, senza dimenticare le tante opportunità di un contenuto online più pulito.

Alcuni accorgimenti infatti possono essere presi in considerazione quando si tratta di fake news ma anche rispetto a chi fomenta l’odio si può intervenire in modo incisivo. E adesso gli utenti Twitter e non solo hanno tempo fino al 13 Aprile per proporre soluzioni e suggerimenti per far fronte al fenomeno dell’odio in rete. I migliori saranno valutati tra maggio e giugno e a luglio saranno dichiarati i vincitori. Questo soprattutto negli Stati uniti, negli altri paesi invece, dove il num degli utenti di Twitter è più alto le risposte sono più lente e dunque il social di Dorsey ha avuto più difficoltà a trovare delle soluzioni per arginare il fenomeno.

Vedremo se il futuro comporterà dei cambiamenti drastici o se invece ci sarà un ridimensionamento: quel che è certo è che ogni social a suo modo cerca di intervenire in modo da arginare un fenomeno che altrimenti sarebbe fuori controllo.