Microsoft ottiene il dominio msngames.tv

Sempre più dura la vita per i cybersquatters. Questa volta è Microsoft che riesce ad ottenere il dominio msngames.tv a discapito di tale Nicolas Zamboni. Come spesso accade in questi casi, il National Arbitration Forum ha recepito il copyright di Microsoft sul marchio "MSN", ed ha stabilito che il dominio Msngames.tv era stato registrato in cattiva fede. Sul sito venivano infatti messi in vendita videogiochi, entrando così in concorrenza diretta con Microsoft utilizzando appunto il nome "MSN" e creando confusione negli utenti. Nicolas Zamboni non ha risposto alle domande dell'arbtrato, che ha infine deciso per la cessione del dominio a Microsoft. Via | DomainNews

2009-10-30T14:00:45+00:00 30/ottobre/2009 |Cybersquatting, Dispute nomi a dominio|

Significato degli status dei domini

Nei dati ottenuti tramite ricerca WHOIS, una voce importante è quella dello “status” del dominio. Lo status ci dice infatti se un dominio è registrato correttamente, se sta per scadere o se è proprio sulla via della cancellazione definitiva. Vediamo allora quali possono essere gli status dei domini, ed il loro significato. ACTIVE: Il dominio è attivo e può essere modificato e rinnovato. OK: Il dominio è attivo e può essere modificato e rinnovato. REGISTRY-LOCK: Il dominio non può essere modificato o cancellato ma può essere rinnovato. […]

2009-10-20T14:00:02+00:00 20/ottobre/2009 |Nomi a dominio|

Software.com è stato venduto per una cifra ancora da svelare

Un compratore ancora anonimo ha acquistato il domain name Software.com dal domainer Mike Mann. La cifra, sicuramente record, non è ancora stata svelata. È possibile farci un'idea del valore del dominio pensando che è stato originalmente venduto per 3.2 milioni di dollari statunitensi nel non troppo lontano 2005. Possiamo azzardare una proiezione e ritenere che il nome a dominio sia stato comprato per non meno di 4 milioni di dollari. Alcuni analisti puntano addirittura sull'ipotesi di una spesa di 5-6 milioni di dollari. Presto probabilmente verranno diffuse le cifre ufficiali, in ogni caso è semplice capire il valore di un dominio simile: Software.com ha una rilevanza indiscutibile, è facile da ricordare e da utilizzare in qualsiasi paese d'Europa, dove la parola software è diventata di corrente utilizzo in qualsiasi lingua. Foto | Flickr

2016-03-17T16:06:48+00:00 15/ottobre/2009 |Nomi a dominio|

Insure.com venduto a 16 milioni di dollari

Riceviamo volentieri le segnalazioni dei nostri lettori come quella di cui stiamo per parlare. Si tratta di una vendita "spettacolare", quella realizzata dal brocker assicurativo Insure.com: dominio più sito web, ora non visualizzabile, a 16 milioni di dollari. Secondo TechCrunch si tratta di dieci volte il valore al quale il dominio era stato acquistato nel 2001. Il dominio sarebbe stato acquistato da QuinStreet, che aveva comprato lo scorso agosto Internet.com per 18 milioni di dollari.

2016-03-17T16:07:36+00:00 12/ottobre/2009 |Nomi a dominio|

Trovare domini in vendita con Google

Se non siete ancora pratici del mondo dei domini, non avete ancora le idee chiare su come trovare un domain name da acquistare oppure volete provare una strada diversa dal solito WhoIs, esiste una alternativa: fare una ricerca in Google. Spesso i possessori di domini credono che il miglior modo per trovare acquirenti sia quello di creare una pagina internet che pubblicizzi il dominio in vendita. Si tratta di un metodo molto usato, sia per vendere che per trovare domini. Se siete interessanti ad un domain name particolare, straniero magari, esistono delle query precise da effettuare in Google che vi aiuteranno nella ricerca: “This domain name is for sale” - ovvero: Questo dominio è in vendita “This url is for sale”- Questo url è in vendita “Buy this domain name” - Compra questo dominio “Make an offer for this domain name” - Fate un'offerta per questo dominio “To purchase this [...]

2016-03-17T14:23:06+00:00 18/settembre/2009 |Google|

Perchè registrare un dominio .tel

Come vi abbiamo raccontato nei mesi scorsi, già a maggio del 2009 erano stati registrati circa 200.000 domini con estensione .tel. Una cifra ragguardevole, raggiunta in due mesi, per un suffisso molto particolare. Nonostante il TLD .tel non goda la fama di molti altri suoi simili, molte grandi aziende hanno iniziato a fiutarne il potenziale. Perchè dovremmo, quindi, registrare un dominio con estensione .tel? Offre la possibilità di rimanere in contatto con il proprio "pubblico" da qualsiasi dispositivo, soprattutto per quanto riguarda cellulari e smartphone. Il vostro marchio e il vostro business sarebbero sempre a portata di mano, grazie all'ottimizzazione di questo TLD per i dispositivi mobili. È un potenziale generatore di guadagno: potete infatti utilizzare un dominio .tel per una grande varietà di servizi basati su nomi generici, come computers.tel o hosting.tel. Come per i TLD .com, questa estensione permette di configurare numerosi sotto-domini, al fine di fornire una [...]

2016-03-17T10:44:17+00:00 14/settembre/2009 |Nomi a dominio|

Richard Gabriel vende DropShippers.com a 1,5 milioni di dollari.

Richard Gabriel ha venduto il dominio DropShippers.com per 1,5 milioni di dollari. Una notizia che potrebbe anche passare inosservata, se non fosse che Gabriel è la stessa persona che ha venduto Auction.com per 1,7 milioni di dollari durante lo scorso mese di marzo. Si tratta questa del quinto valore più alto per un nome a dominio per quest'anno. Con sole due transazioni, Gabriel ha avuto un ricavo di 3,2 milioni di dollari negli ultimi cinque mesi. c'è però da dire che nello stesso tempo Gabriel ha acquistato Physicians.com per 250.000 dollari: riuscirà a farli fruttare? Via | DnJournal Foto | Flickr

2016-03-17T16:42:14+00:00 24/agosto/2009 |Identità online|

AEIOU.com e DigiLoan.com annunciano una partnership

AEIOU.com, società tra le leader per il custom web design, ha annunciato una partnership temporanea con DigiLoan, Inc, una società che si occupa dei finanziamenti per gli acquisti dei domini. Il presidente Rick Latona si è dichiarato entusiasta per la jointventure tra le due società e Ryan Steel, il partner che gestisce AEIOU.com, ha definito l'unione tra le due società quasi come un matrimonio ben riuscito. Anche investimenti relativamente piccoli in questo settore, infatti, possono risultare difficili da sostenere, considerato l'attuale stato dell'economia, soprattutto negli Stati Uniti. Fornendo ai clienti delle soluzioni pagabili su una più ampia scala temporale, viene fornita loro una possibilità di trarre profitto dal proprio sito in minor tempo possibile. AEIOU.com conta di rendere disponibile i propri servizi nati dalla collaborazione già a partire dalla fine di agosto, ma non è stato ancora fissato un periodo di scadenza per la promozione, in quanto i due partner [...]

2016-03-17T14:27:03+00:00 23/agosto/2009 |Strumenti e software|

Più domini .eco: gruppo pronto allo scontro

Un grosso e ben organizzato gruppo a favore dell’ecologia spera di poter acquisire i diritti per vendere i domain name ad estensione .eco; per riuscirci, ha deciso di instaurare una pacifica guerra di comunicazione, nella speranza di averla vinta sui propri rivali. Il prossimo anno l’ICANN, il noto istituto regolatore oltreoceano per quanto riguarda gli indirizzi web, eserciterà un controllo più rilassato sui top level domains (TLD), ovvero i suffissi che troviamo alla fine di un indirizzo internet come i ben noti .com, .it, .co.uk; verrà addirittura ampliata la lista dei TLD accettati ed utilizzaibili. Tra i top level domains in palio troviamo l’ambitissimo .eco; i diritti di registrazione verranno concessi ad una sola organizzazione. Al momento, però, in lizza per il tentativo di acquisto dei diritti per il .eco troviamo, negli Stati Uniti, due grandi gruppi: un consorzio sostenuto dall’ex candidato alle presidenziali americane Al Gore, e Green Room, [...]

2016-03-17T14:30:08+00:00 18/agosto/2009 |Dispute nomi a dominio|

Payment.com venduto per 250.000 dollari

Contrattazione decisamente particolare quella avvenuta nelle scorse ore. Il dominio Payment.com è stato venduto per 250.000 dollari, forte della sua parola singola generica. Il plurale è stato valutato qualcosa in meno: Payments.com è stato infatti veduto per 150.000 dollari. Con un pizzico di ironia, questa volta ci chiediamo come sia avvenuto il pagamento, ed ovviamente i pagamenti... Via | DomainNews.com Foto | Flickr

2016-03-17T16:42:38+00:00 14/agosto/2009 |Identità online|